Canale Sparagara: il "parlamento" dei trecento agricoltori di Gaggi e Graniti -
Catania
14°

Canale Sparagara: il “parlamento” dei trecento agricoltori di Gaggi e Graniti

Canale Sparagara: il “parlamento” dei trecento agricoltori di Gaggi e Graniti

Domenica prossima i tantissimi soci del consorzio irriguo si riuniranno per l’annuale assemblea dedicata all’approvazione dei bilanci ed alla gestione della condotta che garantisce l’acqua alle loro campagne. Il presidente Gaetano Ferrara auspica una massiccia partecipazione

Le campagne ricadenti nei territori dei Comuni di Gaggi e Graniti sono tra le più fiorenti della Valle dell’Alcantara e, come tali, costituiscono un elemento trainante dell’economia locale. A coltivarle sono quasi trecento proprietari terrieri consorziati nel “Canale Sparagara”, che prende il nome dalla condotta utilizzata per irrigare la vasta area rurale.

Circa un anno fa tale organismo consortile ha provveduto a rinnovare i propri vertici designando a larga maggioranza come presidente l’ex assessore comunale gaggese Gaetano Ferrara (Tano per gli amici).

Quest’ultimo ed il segretario Diego Grillo hanno convocato per domenica prossima, 16 febbraio, l’assemblea annuale del consorzio, nel corso della quale verranno approvati il bilancio consuntivo 2018-2019 ed il bilancio di previsione 2020 e decise le modalità di affidamento della pulitura e della custodia del canale.

I lavori assembleari si terranno nel corso della mattinata domenicale (in prima convocazione alle ore 8,00 ed in seconda convocazione alle ore 9,00) presso la sala consiliare del Comune di Gaggi.

Chi fosse impossibilitato a partecipare può farsi rappresentare da un altro consorziato, che in ogni caso non può essere delegato da più di tre soci.

Come tiene a sottolineare Gaetano Ferrara, presidente del Canale Sparagara, «l’assemblea annuale del nostro consorzio è un momento importantissimo in quanto da essa dipendono i destini dell’agricoltura locale cui, in tempi di scarse opportunità occupazionali, si sono riavvicinate anche le giovani generazioni. Auspichiamo dunque una massiccia partecipazione ai lavori di domenica. Per quanto ci riguarda, il sottoscritto e gli altri dirigenti insediatici l’anno scorso intendiamo operare in maniera assolutamente democratica, dando voce a tutti i consorziati e tentando di venire incontro alle loro esigenze. L’assemblea dei prossimi giorni è l’occasione ideale per segnalare eventuali problemi e fornire suggerimenti utili a migliorare sempre più le nostre attività agricole».

Rodolfo Amodeo

 

FOTO: da sinistra il presidente del consorzio “Canale Sparagara”, Gaetano Ferrara, ed il segretario Diego Grillo

Potrebbero interessarti anche