Aci Sant’Antonio, carabinieri e Asp chiudono un noto night club -
Catania
13°

Aci Sant’Antonio, carabinieri e Asp chiudono un noto night club

Aci Sant’Antonio, carabinieri e Asp chiudono un noto night club

Sospesa l’attività commerciale di un noto nightclub di Aci Sant’Antonio poiché privo delle necessarie autorizzazioni oltre che per carenze igienico sanitare (in riferimento alla somministrazione di alimenti). Il locale già il 25 ottobre scorso era stato oggetto di una ispezione dei carabinieri e durante il controllo congiunto  (presenti anche i sanitari dell’Ufficio igiene dell’Asp) avevano riscontrato numerose anomalie, accertando la presenza di un impianto di video sorveglianza installato senza la prescritta autorizzazione da parte dell’Ispettorato del Lavoro.

In quella circostanza era stata  disposta la sospensione dell’attività della produzione di alimenti per carenze igienico sanitarie oltre al sequestro amministrativo degli alimenti privi di tracciabilità. Ora, distanza di poco meno di un mese dal controllo  dei carabinieri nel locale, sono scattati altri provvedimenti.

I carabinieri del nucleo operativo hanno eseguito l’ordinanza di sospensione dell’attività commerciale emessa dall’Asp (Unità Operativa Igiene Pubblica) – nel quadro deicontrolli intesi a verificare la conformità alla normativa in materia di alimenti – e il provvedimento di chiusura  emesso dal Comune di Aci Sant’Antonio per difetto di autorizzazione.

Al titolare del nightclub è stata elevata una sanzione amministrativa per un totale di circa 10 mila euro.  

Potrebbero interessarti anche