Catania
24°

Riposto, al via ZTL sperimentale a maggio a Torre Archirafi

Riposto, al via ZTL sperimentale a maggio a Torre Archirafi

Sulla scorta di alcune richieste, l’amministrazione guidata dal sindaco Enzo Caragliano, ha disposto, in via sperimentale, l’isola pedonale a Torre Archirafi, tutti i sabati e domeniche di maggio 2019, nell’intento di valorizzare il centro storico del borgo marinaro, incrementando le presenze turistiche. A tal proposito è stata predisposta l’apposita ordinanza dirigenziale con la quale il comandante della Polizia locale di Riposto, ha regolamentato la ZTL.
Nel dettaglio tutti i sabati di maggio 2019, dalle 18 alle 24 e tutte le domeniche dalle 11 alle 24 in via Strada 23, dall’intersezione con via Marco Polo; in piazza Vagliasindi – lato ovest – nord; in via Marina.
Nell’ordinanza si stabilisce, inoltre, l’istituzione del divieto di sosta permanente 00.00/24.00, nonché il divieto di accesso con delimitazione di piazza Vagliasindi lato est, con l’uso di vasi ornamentali e dissuasori , da sabato 11 maggio 2019 al 15 settembre 2019. “Si tratta di uno strumento operativo – afferma il sindaco Enzo Caragliano – per dare respiro alle attività commerciali, utili anche al rilancio delle attività ricettive e dei numerosi locali commerciali ed enogastronomici ad un maggiore sviluppo del turismo sul nostro territorio. Il borgo marinaro di Torre Archirafi, del resto, rappresenta l’autentica tradizione della nostra città e in quanto tale va salvaguardata”. “Frattanto – soggiunge l’assessore ai Lavori pubblici, Rosario Caltabiano – è in fase di programmazione una rivoluzione nel sistema di viabilità cittadina, attraverso l’attuazione di alcuni correttivi, con l’obiettivo precipuo di fluidificare i flussi veicolari e decongestionare il centro cittadino. Abbiamo già organizzato un primo tavolo tecnico poiché tali interventi saranno applicati quanto prima. Allo studio, infine, la possibilità di rendere pedonabili altri tratti stradali, nell’ottica di offrire ai cittadini e turisti, una città sempre più a misura d’uomo”.

L’assessore al Turismo Carlo Copani: “Si tratta di un intervento che ha una chiara valenza turistica ma anche culturale. Consentirà innanzitutto ai visitatori di godere bene e meglio della bellezza dei luoghi dell’antico borgo marinaro, valorizzando al contempo anche le attività commerciali, ed inoltre permetterà ai residenti di appagare la voglia di vivere la città all’aperto, in assoluta sicurezza. Inoltre, il piano attualmente allo studio, che riguarda il centro storico, darà risalto e nuova luce all’area mercatale con le sue tipiche attività”.

Potrebbero interessarti anche