Librino, controlli serrati per la salvaguardia della sicurezza sul lavoro -
Catania
21°

Librino, controlli serrati per la salvaguardia della sicurezza sul lavoro

Librino, controlli serrati per la salvaguardia della sicurezza sul lavoro

Allo scopo d’infrenare l’escalation dei tragici effetti della mancata osservanza delle misure di sicurezza a salvaguardia dei lavoratori, nella giornata di ieri, agenti dei Commissariati di P.S. di Nesima e di Librino hanno effettuato, in sinergia con la Sezione di Polizia Giudiziaria-Nucleo Ispettorato del Lavoro della Procura della Repubblica, scrupolosi controlli amministrativi finalizzati al rispetto della normativa sulla sicurezza dei luoghi di lavoro.

L’attività di accertamento ha avuto luogo presso una ditta dedita all’attività di magazzinaggio e trasporto merci destinate alla ristorazione, sita nella Zona Industriale: qui sono state rilevate numerose inadempienze da parte del titolare.

Quale prima – e grave – inadempienza, sono stati riscontrati e contestati il mancato utilizzo dei dispositivi di protezione individuale, che la legge impone a tutela dei lavoratori, e l’omessa visita medica preventiva, finalizzata ad accertarne le idonee condizioni psicofisiche.

Sono state, altresì, verificate le precarie condizioni sanitarie dei servizi igienici, peraltro posti a notevole distanza dal magazzino in cui si svolge il maggior carico di lavoro.

Sono stati identificati tutti gli operai presenti, accertando l’assenza del contratto di lavoro per due di essi e irregolarità contrattuali per altri due: da qui, le conseguenziali sanzioni di carattere amministrativo comminate al titolare della ditta.

Per tutte le criticità rilevate, fermo lo stato di antigiuridicità che ha comportato il gravame sanzionatorio, si è fatto obbligo al contravventore di eliminare con decorrenza immediata gli effetti delle violazioni sopra accennate: per quest’ultimo aspetto saranno effettuati ulteriori accertamenti.

Potrebbero interessarti anche