Catania
13°

Giarre, stasera si vota il Rendiconto. Adesso si scoprirà chi è veramente opposizione

Giarre, stasera si vota il Rendiconto. Adesso si scoprirà chi è veramente opposizione

Stasera alle 20 si scoprirà nella seduta consiliare, convocata con il carattere dell’urgenza, chi ancora può definirsi consigliere di opposizione. Sembra scontato che la pattuglia di consiglieri che sulla carta si oppone all’esecutivo guidato dal sindaco D’Anna alla fine darà il proprio contributo votando l’atto finanziario per il “bene” della città. E della poltrona. Il reddito di “cittadinanza” consiliare prima di tutto. Basterebbe in fondo il solo sforzo di mantenere il numero legale in aula.

L’amministrazione dal canto suo ha tutto l’interesse per chiudere al più presto la pratica del Rendiconto 2017 e del bilancio riequilibrato confermando alla Regione che aveva diffidato Amministrazione e Consiglio paventando quale misura estrema lo scioglimento del Civico consesso il compimento degli atti e l’avvio degli adempimenti necessari per procedere all’approvazione dei due importanti atti finanziari.

In Consiglio stasera presenzieranno i revisori dei conti che hanno depositato la relazione  di accompagnamento. Nel corposo documento costituito da una sessantina di pagine si riportano i risultati delle analisi e le attestazioni sul Rendiconto per l’esercizio 2017. Un lungo elenco di rilievi e incongruenze.  

Nel quadro delle verifiche, nel capitolo “Conto del bilancio”, i revisori rilevano l’impossibilità di verificare l’adempimento degli obblighi fiscali relativi a Iva e Irap, sostituti d’imposta; la corretta applicazione da parte degli organismi partecipati della limitazione alla composizione agli organi ed ai compensi. Con riferimento alle entrate tributarie, i revisori evidenziano nella relazione che l’attività di gestione e di recupero dei crediti necessita di maggiore attenzione da parte dell’amministrazione al fine di aumentare la capacità di incasso dei propri crediti, specialmente per quelli derivanti da recupero di evasione tributaria.

I revisori, infine, annotano che il persistere di talune rilevanti irregolarità contabili e gravi criticità di bilancio, appaiono in grado di generare risultati di amministrazione non veritieri e non corrispondenti a quanto imposto dai vigenti principi contabili.

Potrebbero interessarti anche