Giarre, dimissioni revocate dal revisore, nuova puntata -
Catania
29°

Giarre, dimissioni revocate dal revisore, nuova puntata

Giarre, dimissioni revocate dal revisore, nuova puntata

Continua la saga sul revisore Angelo Salemi che nel gennaio scorso aveva presentato le proprie dimissioni da componente del Collegio e che ha poi le ha ritirate, con successiva nota. La consigliera comunale Giusi Savoca ha protocollato una nota indirizzata anche al Ministero dell’Interno, con la quale si rappresenta che “le dimissioni presentate da un  componente del Collegio dei Revisori dispiegano la loro efficacia non prima di 45 giorni dalla presentazione (termine di preavviso).

Il generale diritto al ripensamento non può essere, nella specie, disconosciuto e atteso che non si rinviene in diritto positivo una specifica norma di legge che ne escluda espressamente tale possibilità”. La consigliera comunale Savoca, citando, poi, la nota dell’Ancrel, il cui parere espresso non ha fonte normativa e neanche vincolante a norma di legge, ma una semplice opinione, rimarca il vizio di nullità per tutti gli atti espletati dal Collegio dei Revisori per incompletezza dell’organo, nel caso in cui il Collegio abbia operato con solo due componenti, aggiungendo che il revisoreAngelo Salemi, a norma di legge, deve obbligatoriamente continuare ad espletare la propria attività, non solo durante i 45 giorni previsti, ma fino alla effettiva sostituzione.

La revoca delle dimissioni presentate dal componente del Collegio dei Revisori – a parere della consigliera forzista Savoca – è da considerarsi pienamente valida ed idonea a privare di efficacia le dimissioni precedentemente prodotte.

Potrebbero interessarti anche