Catania
13°

Randazzo: oltre venti volontari per pulire le contrade dell’Etna

Randazzo: oltre venti volontari per pulire le contrade dell’Etna

L’escursione è stata organizzata dalla locale sezione CAI. Raccolti circa quindici chili di rifiuti tra Case Pirao, Monte S.Maria ed il Rifugio Saletti

Circa quindici chili di rifiuti: è il “triste bottino” portato a casa nei giorni scorsi dai ventiquattro volontari che hanno partecipato all’escursione “Pulisci e Cammina”, organizzata dalla sottosezione del Club Alpino Italiano (C.A.I.) di Randazzo ed a cui ha preso parte anche l’associazione “La Compagnia dell’Ostello” di Mojo Alcantara, particolarmente sensibile a questo tipo di iniziative.

Sono stati così coniugati il piacere di camminare in mezzo alla natura e l’impegno di rendere quella stessa natura più pulita.

I rifiuti raccolti durante l’escursione

Il percorso si è dipanato attraverso il territorio etneo randazzese, tra la contrada Case Pirao, la faggeta di Monte Santa Maria ed il Rifugio Saletti.

Nelle varie zone toccate dall’escursione è stata rinnovata la segnaletica del C.A.I., e tutti i partecipanti, armati di guanti e sacchetti, hanno provveduto a pulire i vari tracciati.

Come tengono a sottolineare gli organizzatori dell’evento ed i partecipanti allo stesso, «abbiamo voluto seguire l’esempio di analoghe iniziative social, come “#trashchallenge” o “Polling (Camminare Pulendo)”. E ci è toccato purtroppo constatare in prima persona come il territorio naturale dell’Etna, pur rientrante in un Parco, ossia in un’area protetta riconosciuta dall’Unesco come “Patrimonio dell’Umanità”, sia ammorbato dall’immondizia indiscriminatamente conferita da gente incivile in luoghi che dovrebbero rimanere assolutamente incontaminati».

Rodolfo Amodeo

Potrebbero interessarti anche