Lo streaming e il Cinema -
Catania
20°

Lo streaming e il Cinema

Lo streaming e il Cinema

Sembra passata un’eternità da quando era considerata buona abitudine noleggiare una videocassetta al sabato sera per rilassarsi in intimità. Le cose non sono cambiate più di tanto al giorno d’oggi, almeno nella sostanza. A cambiare piuttosto sono state le modalità e nondimeno la scelta a disposizione.
Diciamolo, lo streaming ha letteralmente rivoluzionato il modo che ognuno di noi ha di approcciarsi al mondo del cinema. Non solo per quanto riguarda la possibilità di usufruire dei contenuti in qualsiasi luogo e momento della giornata, ma anche per la vasta gamma di titoli che vanno a comporre un puzzle sconfinato, una sorta di eldorado per gli appassionati.

Basti pensare a servizi di cinema in streaming come Infinitytv.it, uno dei più noti e utilizzati in Italia, che può essere adoperato su qualsiasi device tecnologico comprese le console dei videogiochi come Xbox360 o Playstation, senza considerare ovviamente smarthpone e tablet. Inoltre le persone che utilizzano il servizio hanno la possibilità di scegliere diversi tipi di abbonamento acquistando un singolo mese o un pacchetto più ampio, senza dover necessariamente rimanere vincolati per periodi troppo lunghi qualora non lo desiderino.

Parlando di streaming però il problema più grosso si pone quando si tocca il tasto “cinema”: è possibile che questa nuova modalità di fruizione stia allontanando le persone dal grande schermo in favore di una soluzione più comoda? Stando ai numeri sembrerebbe di si, dato che per citare un esempio la Universal ha incassato oltre cinque miliardi di dollari dall’inizio del 2015 a dimostrazione che la gente adora andare al cinema. Nonostante tutto però è innegabile che una buona fetta di consumatori preferisca rimanere a casa e magari aspettare qualche settimana in più per godersi il titolo preferito.

E’ inutile dire che si tratti di esperienza completamente diverse, in quanto il cinema è stato ed è ancora in grado di emozionare come poche altre cose. Il fatto di stare in una sala con altre persone, sentire paure ed emozioni del vicino completamente avvolti dal suono, garantisce un’immersione in una realtà fantastica, ma soprattutto “altra” rispetto alla routine quotidiana. Questo bisogno di evadere, regalandosi attimi a loro modo unici immersi in un mondo totalmente capovolto è proprio una delle caratteristiche peculiari del cinema.

Per quanto lo streaming risulti pratico, alla fine dei conti non potrà mai eguagliare la magia del grande schermo, una magia che nonostante l’evoluzione tecnologica è rimasta intatta negli anni e ancora ai giorni nostri attira milioni e milioni di persone.

Potrebbero interessarti anche