Una cittadina da vivere -
Catania
19°

Una cittadina da vivere

Una cittadina da vivere

 Completato il programma per il Natale della Pro Loco di Giarre

 

Con l’ingresso nel mese di dicembre, Giarre si appresta ad affrontare le festività di Natale con una serie di iniziative. Luci e colori trasformano la città, in queste settimane che precedono Natale, e la illuminano a festa e la Pro loco, come tradizione, propone una serie di eventi che arricchiscono la città. Ad illustrare le iniziative che animeranno i giorni di avvicinamento al Natale e che daranno il benvenuto al nuovo anno è Salvo Zappalà, presidente della Pro loco e, come sempre, promotore degli eventi che puntano a regalare animazione ed allegria ai frequentatori del centro cittadino.

«Oltre all’animazione con i suggestivi zampognari e le nataline che distribuiranno dolciumi per via Callipoli, corso Italia e viale Libertà – spiega Zappalà –, nel centro storico sono in programma alcuni spettacoli itineranti. Una sequela di manifestazioni che puntano a vivacizzare la nostra città contribuendo ad alimentare quel clima natalizio che ravviva le strade del centro storico, anche con punti di degustazione per prodotti tipici e dolciari. Nello spirito di non lasciare la nostra città priva di attrazione, si sta lavorando anche per poter realizzare il veglione di capodanno il cui progetto è denominato “Nati a Sud”, un evento musicale ed a tema che coinvolge tutti i gruppi siciliani famosi».

Sul palco, con inizio ore 23.30, animazione live con Dj e gruppi di animazione per poi “celebrare” il brindisi alla mezzanotte e proseguire per tutta la notte con la fantasia e i colori musicali dei gruppi siciliani: Ciaudà, Barrio Cubano, Mimì Sterantino e tanti altri. L’idea, come ha sottolineato il presidente Zappalà, è quella di «coinvolgere pienamente i giarresi facendo riscoprire il gusto di divertirsi e di godersi, in una lunga serata di capodanno, la propria città». Tra le ulteriori iniziative promosse dalla Pro loco per le festività di fine anno, troviamo il tradizionale “Presepe in Vetrina”, che vede protagonisti i commercianti in una sana competizione per l’allestimento più ricco e suggestivo della Natività; il concorso per le scuole del territorio con il tema “La tradizione del Presepe nell’Hinterland Ionico Etneo” e, come conclusione per il 6 gennaio 2014, la 11ª edizione della gara podistica dell’Epifania, la “Stragiarre”.

Mario Di Nuzzo

Potrebbero interessarti anche