L’Ics di Santa Venerina vince la sesta edizione dei “Giochi del mare“ della Lni della sezione di Riposto -
Catania
23°

L’Ics di Santa Venerina vince la sesta edizione dei “Giochi del mare“ della Lni della sezione di Riposto

L’Ics di Santa Venerina vince la sesta edizione dei “Giochi del mare“ della Lni della sezione di Riposto

I vincitori della sesta edizione dei “Giochi del mare” 2024 sono gli alunni dell’I.c.s Santa Venerina. Erano sette gli istituti comprensivi partecipanti ovvero: “G. Verga” di Riposto, “Galileo Galilei” di Acireale, “Fabrizio De Andrè” di Aci Sant’ Antonio, l’I.c di Mascali, “G. Verga” di Fiumefreddo, l’I.c.s Santa Venerina ed il “Macherione-Galilei” di Calatabiano, tutti coinvolti con una delegazione composta da 15 studenti frequentanti le classi comprese tra la IV primaria e la II secondaria di primo grado.

Le prove in cui si sono cimentati i ragazzi sono state: cambusa, sky game, caccia al tesoro, tiro alla fune. I giochi si sono svolti presso la centrale piazza San Pietro di Riposto, alla presenza del presidente Giuseppe Ballistreri e del direttivo, degli assessori Carmelo D’ Urso e Chiara Longo, del comandante della locale Capitaneria di Porto, il t.v. Diletta Volpe, dei dirigenti scolastici Tiziana D’Anna a capo dell’I.i.s. “Leonardo” e Rosita Alberti, d.s. dell’ l’ I.i.c “G. Verga” di Fiumefreddo.

Per il gioco della cambusa al primo posto si è classificato l’I.c. di Santa Venerina, seguito al secondo posto dall’I.c. “Verga” di Fiumefreddo, al terzo posto si sono classificati gli alunni dell’I. c. “ G.Verga” di Riposto. Per il gioco Sky game, primi sono arrivati gli alunni dell’I.c. di Santa Venerina, secondi i loro colleghi del “G. Verga” di Fiumefreddo, terzi quelli “Macherione-Galilei” di Calatabiano.

Nella prova della caccia al tesoro si sono classificati primi i ragazzi del “Macherione-Galilei” di Calatabiano, mentre secondi quelli dell’ I.c di Santa Venerina, terzi ex equo I.c “G. Verga” di Fiumefreddo e di Riposto. Primi classificati al tiro alla fune gli alunni del “Verga” di Riposto, secondi quelli del “F. De Andrè” di Aci Sant’ Antonio, seguiti al terzo posto dagli alunni del “Macherione-Galilei” di Calatabiano.

Come giudici ed animatori di squadra di gara erano presenti gli studenti dell’I.is “Leonardo” di Giarre e dell’I.t.n “L. Rizzo” di Riposto.
Quest’ anno i Giochi del Mare sono stati previsti nell’ambito dell’open day della Lega Navale Italiana, in programma dal 24 al 26 maggio, con lo scopo di contribuire a far conoscere la LNI quale opportunità per tutti i cittadini, a prescindere da disabilità o condizioni di disagio sociale o economico, per l’avvicinamento al mare e alle acque interne e la fruizione di attività culturali, sportive di formazione nautica, di inclusione sociale e protezione ambientale.

Uno staff tecnico di istruttori qualificati, coordinati dall’istruttore Ignazio Conticello, assieme ai volontari delle associazioni coinvolte, ha coinvolto i partecipanti in un processo di acquisizione, in forma educativa e ludica, alla costruzione di abilità perseguendo gli obiettivi dell’educazione motoria e l’insieme di competenze pedagogiche. I verbi guida degli obiettivi di apprendimento della giornata sono stati: padroneggiare, trasformare, sviluppare, incrementare e inventare. Le attività di cui i verbi fanno da guida, erano rivolte all’ apprendimento delle abilità motorie, per il tramite della combinazione degli schemi motori. I giochi hanno avuto come cornice la manualità, la conoscenza di nuove informazioni e vocabolario, nomenclatura, coordinazione e nauticità.

Questa sinergia tra i vari Istituti, gli enti e le associazioni del territorio, ha avuto come finalità quella di divulgare la cultura nautica-marinaresca e degli sport nautici e promuovere la tutela dell’ambiente marino.

Potrebbero interessarti anche