Il sindaco di Motta Camastra chiede la riqualificazione delle Gole dell’Alcantara -
Catania
22°

Il sindaco di Motta Camastra chiede la riqualificazione delle Gole dell’Alcantara

Il sindaco di Motta Camastra chiede la riqualificazione delle Gole dell’Alcantara

Il sindaco di Motta Camastra, Carmelo Blancato, ha chiesto all’Ente Parco Fluviale dell’Alcantara di avviare un’azione congiunta presso l’assessorato regionale Territorio e Ambiente, per inserire i progetti di riqualificazione delle Gole dell’Alcantara nella nuova programmazione dei fondi europei per il 2024.

Le proposte di intervento sono contenute in una nota inviata nei giorni scorsi al Commissario del Parco e per conoscenza agli assessorati regionali Territorio e Ambiente, Turismo, Sport e Spettacolo e al presidente della Regione.

In un recentissimo protocollo di intesa tra Comune ed Ente Parco si sono avviate azioni sinergiche per la realizzazione di due importanti opere – scrive Blancato – in aree immediatamente prossime al sito delle Gole dell’Alcantara e che costituirebbero un importantissimo presidio di servizi per una migliore e più corretta fruizione dell’areale protetto”.

Si tratta, in particolare, del “Progetto per la realizzazione di interventi finalizzati al miglioramento della fruizione delle Gole dell’Alcantara” (822.687 euro), del comune di Motta Camastra e la creazione di un “Museo geologico” in prossimità del sito naturalistico (906.671 euro), azione programmata dal Parco Fluviale.

Entrambi i progetti – puntualizza il sindaco – presentati all’assessorato Territorio e Ambiente nell’ambito del POFESR SICILIA Asse 6 – Azione 6.6.1. – Interventi per la tutela e la valorizzazione di aree di attrazione di rilevanza strategica (aree protette in ambito terrestre e marino paesaggi tutelati) tali da consolidare e promuovere i processi di svilupposono stati esitati favorevolmente dalla commissione appositamente nominata per la loro valutazione e ritenuti ammissibili al finanziamento con D.D.G. 842 del 2 luglio 2021, ma fino ad oggi non ancora finanziati”.

Nel documento “si precisa che i progetti in dotazione dei rispettivi enti risultano a livello progettuale definitivi e potranno essere velocemente resi cantierabili anche con impegno congiunto dei due enti, sottolineando ancora una volta l’importanza delle due opere che insieme porterebbero certamente ad una crescita turistica di questo territorio dalle enormi potenzialità, “ponte” tra la Città metropolitana di Messina e i comuni dell’intera Valle dell’Alcantara e quella di Catania, con al centro di tutto il fiume Alcantara “mito e leggenda”.

Luigi Lo Presti

 

Potrebbero interessarti anche