Prima sconfitta stagionale in campionato per il Città di Francavilla -
Catania

Prima sconfitta stagionale in campionato per il Città di Francavilla

Prima sconfitta stagionale in campionato per il Città di Francavilla

Prima sconfitta stagionale in campionato per il Città di Francavilla, che sul proprio terreno di gioco perde l’imbattibilità dopo ben dieci risultati utili consecutivi (7 vittorie e 3 pareggi): l’insuccesso arriva per opera dell’A.S.D. Nike 2022, che battendo per 2-1 i padroni di casa si è aggiudicata l’intera posta in palio, portandosi in vetta alla classifica del girone D, insieme al Città di Troina, nel torneo calcistico di Seconda Categoria.

Reduce da due esaltanti vittorie nei turni precedenti (contro l’A.S.D. Alkantara di Castiglione di Sicilia e lo Sporting Fiumefreddo), il Francavilla sperava di poter regalare ai propri sostenitori un altro risultato positivo, ma grinta e determinazione non sono bastati alla squadra giallorossa, apparsa, specie nel primo tempo, opaca e senza mordente, anche per merito degli avversari che hanno saputo imbrigliare con il loro gioco le poche incursioni offensive della formazione alcantarina.

Sin dalla vigilia l’incontro si preannunciava alquanto difficile ed impegnativo per entrambe le squadre, soprattutto per il Francavilla sceso in campo con una formazione rimaneggiata, tra infortuni e indisposizioni varie, priva di alcuni importanti elementi, come il centrocampista Currò e l’attaccante Rigano, il bomber francavillese, la cui assenza si è fatta sentire, e non poco.

Le sconfitte che bruciano come questa fanno crescere e capire che il cammino è tortuoso, ma solo chi ha la giusta determinazione può raggiungere l’obiettivo prefissato“– si legge nel commento dopo-partita pubblicato sulla pagina Facebook del Francavilla, un post accompagnato da tanti “Mi Piace” e messaggi di incoraggiamento inviati dai sostenitori.

Nel match di sabato il primo tempo è stato dominato dalla compagine jonica (Giardini Naxos) partita subito a spron battuto (traversa al 5’ di gioco) e andata in gol al 12’ con Leonardi, ma che avrebbe potuto concludersi in parità se Aleo non avesse sbagliato il tiro dagli undici metri concesso ai giallorossi al 41’ per atterramento di Specchia in area di rigore: dal dischetto l’attaccante giallorosso prende la mira, ma la traiettoria della palla non è abbastanza angolata e viene intercettata dall’estremo difensore ospite.

Nella ripresa i locali cambiano marcia; grazie anche ad alcune sostituzioni le azioni di gioco del Francavilla diventano più lucide e pressanti, fino ad agguantare il pareggio con un gran gol di Aleo, che si fa così perdonare il fallito calcio di rigore; ma gli ospiti non stanno a guardare e nel finale di partita passano nuovamente in vantaggio con Vaccaro, fissando il risultato definitivo sull’1-2.

Dunque, una battuta d’arresto per il Francavilla, che tuttavia non scalfisce il buon stato di salute della squadra e l’ottimo lavoro svolto dall’allenatore Giovanni Currò, che ha saputo trasmettere nei suoi uomini slancio agonistico, preparazione atletica e spirito di squadra.

Tra i punti di forza su cui l’undici giallorosso può contare è il reparto offensivo, dove spiccano le personalità di Dario Rigano e Salvo Aleo, autentiche spine nel fianco degli avversari, due autentiche macchine da gol: il primo, infatti, guida la classifica dei marcatori con 11 reti realizzate, mentre il compagno di squadra lo segue in seconda posizione con 10 gol, affiancato da Andrea Santoro e Denny Biondi, entrambi del Città di Troina.

Il Francavilla (terzo in classifica con 24 punti) sta quindi attraversando una fase di crescita, la squadra, nonostante la sconfitta odierna, è convincente, anche sotto l’aspetto caratteriale.

Lo dimostrano gli ottimi risultati finora conseguiti, che servono da incentivo alla formazione giallorossa per acquisire maggiore ottimismo e consapevolezza del proprio valore, fermo restando l’obbligo di mantenere alta la concentrazione, per non disperdere ciò che faticosamente si è conquistato, a partire dalle prossime gare, contro (in trasferta) il Lagoreal 1981 e contro, nell’ultima giornata del girone di andata, il Città di Troina, attualmente capolista insieme a Nike 2022.

Luigi Lo Presti

Potrebbero interessarti anche