Come organizzare il locale lavanderia: scegliere mobili e accessori -
Catania
36°

Come organizzare il locale lavanderia: scegliere mobili e accessori

Come organizzare il locale lavanderia: scegliere mobili e accessori

Il locale lavanderia (o laundry room) è un ambiente presente in molte abitazioni, specie quelle di metratura media o medio-grande; viene solitamente ricavato in un apposito spazio antistante il bagno oppure allestito esternamente, sfruttando un balcone, un terrazzino o una veranda. Nella maggior parte dei casi mette a disposizione pochi metri quadri, in cui trovano posto la lavatrice, l’asciugatrice o la lavasciuga, assieme a pensili, scaffali ed altri accessori e complementi d’arredo.

Poiché si tratta spesso di ambienti limitati o locali poco capienti, è fondamentale organizzare lo spazio nel miglior modo possibile. In questo articolo vediamo quali accorgimenti mettere in pratica per ottimizzare il proprio locale lavanderia.

Valutare lo spazio disponibile

Il primo aspetto da prendere in considerazione quando si progetta un locale lavanderia è lo spazio a disposizione. Si tratta di un fattore fondamentale, che influenza le scelte di arredo e la collocazione dei grandi elettrodomestici. Naturalmente, molto dipende anche dalla conformazione degli impianti elettrico e idrico che spesso possono ‘vincolare’ in maniera significativa l’organizzazione degli spazi e la collocazione dei vari elementi.

La scelta dei mobili

Se la metratura ‘utile’ è sufficiente, una lavanderia ben attrezzata non può non includere un elemento di arredo. Le opzioni, in tal senso, sono diverse e variano a seconda del volume complessivo dell’ambiente.

Nelle laundry room può essere utile aggiungere un mobile lavatoio, che consenta di riporre prodotti per il bucato e quant’altro nel vano inferiore e, al contempo, offra un piano d’appoggio in più quando il lavabo non viene utilizzato. In commercio esistono modelli di varie dimensioni, con anta o vasca singola e doppia; i mobili da lavanderia di questo tipo, utili per mettere a mollo o lavare a mano i capi delicati, sono molto comuni e si trovano facilmente anche online grazie ad e-commerce come Exagon Shop.

Per le lavanderie più piccole, invece, occorre optare per soluzioni ‘smart’, che consentano di sfruttare al massimo anche le superfici verticali libere. Un ottimo esempio, in tal senso, è dato dalle scaffalature che possono essere sovrapposte alla lavatrice: sono leggere e poco ingombranti ma, al contempo, permettono di utilizzare una superficie che, altrimenti, resterebbe inutilizzata. In alternativa, vi sono anche piccole armadiature, con pensili chiusi da ante o scaffali in cui ‘incassare’ l’elettrodomestico ricavando una sorte di parete attrezzata. Questa soluzione è consigliabile in contesti in cui l’apertura delle ante superiori non sia d’intralcio ai battenti di una finestra o allo sportello di altri elementi di arredo.

Una lavanderia grande (almeno 5 metri quadri circa), specie se di pianta rettangolare con un lato molto più lungo dell’altro, ben si presta alla sistemazione lineare di lavatrice e asciugatrice. In tal modo, si ricava un ampio piano di appoggio, montando i due elettrodomestici all’interno di un apposito telaio.

In alternativa, con meno spazio a disposizione o volendo far posto ad un lavabo, lavatrice e asciugatrice possono essere disposti in verticale, inserendo un mobile colonna. Ne esistono di diversi tipi, ad anta singola o doppia. Possono essere abbinati allo stile d’arredo del bagno e del resto della casa, benché spesso si tratti di arredi dalla linea molto semplice, improntata principalmente alla funzionalità.

Accessori e complementi utili

L’impiego di accessori e complementi d’arredo può rendere il locale lavanderia ancor più funzionale. Dagli organizer ai sacchi per la biancheria sporca, è importante che ogni elemento sia inserito in maniera razionale. Per sfruttare le intercapedini, ad esempio, si possono utilizzare degli appositi carrellini, in cui sistemare i flaconi di detersivo e tutto quanto altro possa essere utile per il bucato o le pulizie. Infine, avendo abbastanza spazio a disposizione, si può valutare l’aggiunta di un mobiletto a colonna dove riporre scope, aspirapolvere o altri accessori ingombranti.

Potrebbero interessarti anche