Macchia di Giarre, la vita di San Vito raccontata in una sacra rappresentazione -
Catania
25°

Macchia di Giarre, la vita di San Vito raccontata in una sacra rappresentazione

Macchia di Giarre, la vita di San Vito raccontata in una sacra rappresentazione

Si avvicina la festa patronale di Macchia e uno dei momenti clou dell’edizione di quest’anno, giovedì 25 alle ore 21 in piazza San Vito, sarà la sacra rappresentazione del martirio di San Vito, una ricostruzione teatrale della vita del patrono, liberamente tratta da un testo scritto dal preside Girolamo Barletta, con introduzione scenica in dialetto e direzione artistica a cura di Lucia Cardillo. Presenta Gianvito De Salvo e Pippo Cutuli sarà invece il cantore.

La sacra rappresentazione è promossa dall’associazione culturale teatrale “Carlo Parisi”, con il patrocinio della Regione, del Comune, dell’Arcipretura parrocchiale e del comitato festeggiamenti.

Non è la prima volta che viene messa in scena questa rappresentazione che coinvolge tante persone, tra interpreti, figuranti e tecnici. A interpretare san Vito da bambino sarà Sebastiano Sapienza, mentre indosserà le vesti di Vito da giovane Salvo Maio.

I festeggiamenti a San Vito entreranno nel vivo mercoledì 24 alle 19,30 con i giochi popolari per i ragazzi. Venerdì 26 alle ore 20, la processione della reliquia sino alla stele di San Vito e offerta di un omaggio floreale. Alle ore 21 l’associazione teatrale Ars Theatri metterà in scena la commedia brillante “Vedovo arzillo. Cerca compagnia”. Sabato 27 alle ore 20 la prima processione del simulacro di San Vito, domenica 28 alle ore 20 la seconda processione.

Domenica 28, giorno della festa, la messa delle ore 10,30 sarà presieduta da don Giovanni Mammino, rettore del seminario. La messa delle ore 19 sarà presieduta da don Gaetano Pappalardo, direttore spirituale del seminario diocesano.

 

Potrebbero interessarti anche