Giarre, super maggioranza in Consiglio per Cantarella. In aula scompare Città Viva -
Catania
14°

Giarre, super maggioranza in Consiglio per Cantarella. In aula scompare Città Viva

Giarre, super maggioranza in Consiglio per Cantarella. In aula scompare Città Viva

Tutto come previsto.  I due funzionari dell’Ufficio elettorale centrale hanno proceduto alla proclamazione dei 16 consiglieri, assegnandone 12 alla maggioranza e 4 all’opposizione.

In aula siederanno i consiglieri eletti Antonella Santonoceto, Angela D’Urso, Santo Primavera, Salvo Cantarella, Salvo Cavallaro, Tania Spitaleri, Raffaele Musumeci, Alfio Massimo Bonaventura, Vincenzo Silvestro, Angelo Spina, Giovanni Barbagallo, Antonio Camarda.

L’opposizione, invece, sarà rappresentata dall’ex candidato sindaco, Leo Patanè con i suoi due candidati di lista, Francesco Vitale e Alfio Tomarchio e da Salvatore Mauro, unico consigliere a rappresentare l’altro candidato sindaco perdente, Patrizia Lionti.

Nessun seggio, invece, per l’uscente sindaco Angelo D’Anna che rimane tagliato fuori da tutto. Cancellato. Nei giorni scorsi era stato paventato un ricalcolo dei seggi che premiava per l’appunto D’Anna con l’assegnazione di un seggio da attribuire a Orazio Maccarone che ha ottenuto il maggior numero di voti nell’unica lista dell’ex sindaco uscente.

Il sindaco Leo Cantarella, afferma che, “una volta verificate le potenziali incompatibilità dei singoli consiglieri, si potrà passare all’elezione del nuovo presidente del Consiglio”. La seduta potrebbe svolgersi tra il 18 o 19 novembre prossimi.

Frattanto incalza la definizione della Giunta con la nomina degli altri tre assessori. E non sarà una passeggiata. La casella, poi, della presidenza del Consiglio, impone prudenza e nervi saldi. Sono già iniziati i primi confronti con qualche forza politica e nei prossimi giorni si proseguirà con il giro delle consultazioni per giungere ad una piena convergenza sui componenti dell’esecutivo.

Potrebbero interessarti anche