"Sciavalattuchi. Francavilla di Sicilia: riflessi del passato" di Angelo Pirri nelle librerie -
Catania
25°

“Sciavalattuchi. Francavilla di Sicilia: riflessi del passato” di Angelo Pirri nelle librerie

“Sciavalattuchi. Francavilla di Sicilia: riflessi del passato” di Angelo Pirri nelle librerie
Sono in tanti i bancari che, lasciata l’attività lavorativa, passano frequentemente a quella di scrittore: tra questi c’è anche Angelo Pirri.
A distanza di cinque anni dal volume “Francavilla nella storia della Sicilia”, l’autore che ha anche recentemente collaborato nella raccolta degli atti sul Convegno sulla battaglia, svoltasi tra truppe spagnole ed austriache proprio nella vicinanze della cittadina della Valle dell’Alcantara nel lontano 20 giugno 1719, ritorna nelle librerie con un volume che ci porta, non alla storia, ma alle piccole storie, alle tradizioni, agli usi e costumi della popolazione locale.
Il libro dal titolo “Sciavalattuchi. Francavilla di Sicilia: riflessi del passato” (Il Convivio Editore – Castiglione di Sicilia –  2020, euro 18) con forti connotazioni autobiografiche ripercorre gli anni dell’infanzia dell’autore scavando nella vita paesana anche dei secoli passati e andando a toccare i mille aspetti sociali e culturali di una comunità siciliana attraverso i suoi gesti di ogni giorno, i modi di dire, i soprannomi attribuiti alle persone ed anche ai luoghi.
Un particolare capitolo è dedicato alle festività ed alle tradizioni connesse con le stesse: il Natale, il carnevale, la festività dei Morti, come anche ai vari riti religiosi vissuti nella comunità, dal battesimo, al matrimonio ed anche al funerale.
Anche il titolo rappresenta un neologismo: “sciavalattuchi” è un nomignolo che riporta all’antica arte contadina dei francavillesi, coltivatori di una specie pregiata di lattuga locale che prima di essere portata sui banchi dei vari fruttivendoli veniva ripetutamente immersa e sciacquata nell’acqua corrente delle “saje”, i canali di irrigazione artificiali di derivazione araba.
Da sfondo si staglia la cittadina di Francavilla di Sicilia, per la quale l’autore ha dimostrato tutto il proprio affetto, andando alla ricerca di storie, soprattutto orali che col tempo sarebbero cadute nel dimenticatoio., ma anche scritte e da recuperare nuovamente.
E’ un libro di storia paesana, da leggere tutto di un fiato, rivolto agli amanti del folklore siciliano.
Domenico Pirracchio   

 

Potrebbero interessarti anche