Arte e Solidarietà: asta di beneficenza per i quartieri popolari di Catania -
Catania
21°

Arte e Solidarietà: asta di beneficenza per i quartieri popolari di Catania

Arte e Solidarietà: asta di beneficenza per i quartieri popolari di Catania

L’Arte della Resistenza è l’asta di beneficenza lanciata dall’associazione culturale Gammazita che punta tutto, anche durante l’emergenza, su arte e cultura. L’obiettivo è raccogliere fondi per i quartieri popolari del centro storico di Catania.

Pittori, fotografi, illustratori e creativi di ogni sorta si sono uniti guidati da un unico proposito: aiutare le famiglie bisognose dei quartieri popolari di Catania attraverso la solidarietà.

Per questo motivo, lunedì 20 aprile scorso, è stata lanciata dall’associazione culturale Gammazita in collaborazione con le Brigate Volontarie per l’Emergenza l’iniziativa “L’Arte della Resistenza”, l’asta di beneficenza che racchiude le opere di artisti di tutta Italia che hanno scelto di donare quadri, foto e manufatti per contribuire ad arginare la fame nelle aree più a rischio del centro storico etneo.

A partire da oggi, martedì 28 aprile, sarà possibile aggiudicarsi le opere: basterà seguire e commentare sulla pagina facebook dell’associazione sotto le foto che verranno pubblicate. L’1 maggio si scopriranno i vincitori l’intero ricavato verrà devoluto agli abitanti a rischio.

La scelta di lanciare l’asta a cavallo della settimana del 25 aprile non è casuale: infatti, la parola Resistenza assume un duplice significato in cui la Solidarietà è protagonista. Oggi più che mai è fondamentale lottare insieme, affrontare i momenti di difficoltà restando uniti spinti dal forte senso di comunità e umanità nei confronti di chi, adesso, vive un periodo drammatico fatto di fame e povertà dilagante. La coesione sociale che hanno dimostrato in tanti e tante è quel valore che ha permesso ai volontari di andare avanti durante queste settimane difficili arginando sentimenti come odio, indifferenza e rassegnazione senza voltare le spalle a chi, invece, ha bisogno di una mano.

Alla chiamata hanno risposto in tanti, tra cui Alice Valenti, artista catanese e attivista, Gianluca Costantini, graphic journalist e co-autore del libro “Libia”, Fumettibrutti, Mirko Loste Cavallotto, Lorenzo Ciulla, Mauro Pometti, Fabio Consoli, Sebastiano Cosimo Auteri, Marco Iozza, Orazio Coco, ma anche nomi importanti del nostro territorio come Cartura, Fabrizio Villa, Vincenzo La Mendola, Ljubiza Mezzatesta e Acquedotte, Alfio Rapisarda, Stefania Zappalà, Veronica Melfa, Simona Torresi, Virginia Caldarella, Giorgio Di Stefano, Daniele Vita, Lydia Giordano, Giulia Caliò, Francesco Marchica, Eliezer Lombardi in arte Ez, Giovanna Falsone, Melchiorre Pizzitola, Treviehandmade, Marco Crimi, Amelia Cristaldi, Valeria Cariglia, Marta Miroglio – Circolo Quokka, Tamara Bellezza, Fabio Mannino, Alice Caldarella, Adina Dell’Ali, Giovanna Morello, Cinzia Licata, Giovanni Lombardo, Silvana Musso, Irene Innocenti, Angela Matera, Saro Pappalardo – Papisaro, Gabriele Simone Consoli, Federica Finocchiaro, Santo Privitera, Cris Di Grazia, Luca Prete, Giuseppe Follacchio, Suryene Ramaget, Turi Corsaro, Giovanni Aristodemo, Elena Nicolosi e Chiara Ciccarello.

Per maggiori informazioni:

Potrebbero interessarti anche