Linguaglossa: operatori ecologici da 4 mesi senza stipendio -
Catania

Linguaglossa: operatori ecologici da 4 mesi senza stipendio

Linguaglossa: operatori ecologici da 4 mesi senza stipendio

“Da quattro mesi non percepiamo lo stipendio, la situazione è diventata ormai insostenibile, non riusciamo più a fare fronte agli impegni economici e quotidiani”, è il grido di allarme degli operatori ecologici in forza al Comune di Linguaglossa che si sono riuniti ancora volta in assemblea per manifestare il loro disagio.

A sostenere il diritto degli operatori a ricevere la retribuzione anche i rappresentanti Fit Cisl di Catania della sede centrale che sottolineano come negli ultimi sei anni, passando attraverso le varie gestioni fino ad arrivare alla attuale, affidata alla Camedil, i lavoratori hanno sempre incontrato grosse difficoltà nel ricevere lo stipendio pur continuando a lavorare per non creare disagi igienico sanitari alla cittadinanza.

Gli operatori si dicono fortemente amareggiati per i continui ritardi. In attesa della convocazione dell’Ufficio provinciale del lavoro per trovare una soluzione che possa mettere d’accordo ditta e Comune, lavoratori non stanno interrompendo il servizio di raccolta dimostrando di avere a cuore il proprio lavoro, il decoro e la pulizia della propria città.

Il sindaco di Linguaglossa Salvatore Puglisi precisa che in base al contratto d’appalto il Comune può ritardare i pagamenti degli stipendi fino a 4 mensilità. “Il Comune non ha ancora portando a termine gli adempimenti per l’apertura di cassa. Già la prossima settimana – rassicura il primo cittadino – saremo in grado di effettuare i versamenti anche se – continua a precisare Puglisi – deve essere la Camedil a garantire gli stipendi fino a 4 mensilità”.

Potrebbero interessarti anche