Mascali, agitazione degli operatori ecologici -
Catania
12°

Mascali, agitazione degli operatori ecologici

Mascali, agitazione degli operatori ecologici

Gli operatori ecologici in forza al Comune di Mascali sono nuovamente sul piede di guerra. Ancora una volta, per diciassette mesi su diciannove, ci sono ritardi nella erogazione degli stipendi.

“Entro il 15 di ogni mese il Comune deve erogare la mensilità – spiega Rosario Garozzo Responsabile Area contrattuale Igiene Ambientale di Fast Confsal – nessuno della ditta New System Service, che ha in gestione il servizio Rsu a Mascali, ci ha informato del motivo di questo ritardo non permettendo ai lavoratori di organizzarsi, per fare fronte e risolvere i propri impegni familiari e quotidiani”.

“Più volte, il nostro sindacato – spiega ancora Garozzo – ha chiesto un confronto, un tavolo tecnico a cui né la ditta, né l’Ente comunale hanno partecipato per chiarire competenze, diritti e doveri reciproci”.

Oggi, i lavoratori si riuniranno in assemblea nelle ultime ore di servizio chiedendo ancora una volta un confronto anche in vista della scadenza della proroga del servizio Rsu fissata per il prossimo 28 febbraio in attesa della aggiudicazione del nuovo appalto per i prossimi 18 mesi.

“I lavoratori – conclude Garozzo – metteranno in atto tutto quello che permette la legge 146 che regola il diritto allo sciopero e si scusano per eventuali disagi alla cittadinanza, speranzosi al più presto in un incontro tra la stazione appaltante, ditta e sindacato”.

Potrebbero interessarti anche