Lettera ai sindaci di Riposto e Giarre, Usb sollecita la classificazione del distaccamento dei Vigili del fuoco -
Catania
10°

Lettera ai sindaci di Riposto e Giarre, Usb sollecita la classificazione del distaccamento dei Vigili del fuoco

Lettera ai sindaci di Riposto e Giarre, Usb sollecita la classificazione del distaccamento dei Vigili del fuoco
“Il distaccamento di Riposto, tra più importanti nel comprensorio catanese, copre un territorio di oltre 60.000 abitanti, situato in una zona turistica e limitrofe a zone importantissime come, Giardini Naxos e Taormina. Situato nel litorale ripostese (zona turistica attigua a Torre Archirafi, con densità abitativa nei periodi estivi molto alta) è uno dei distaccamenti provinciali catanesi, con più elevato numero di interventi, circa 1400 annui”.
Lo afferma in una nota il sindacato dei Vigili del fuoco Usb che ha scritto una lettera aperta ai sindaci di Giarre e Riposto.
“La classificazione del distaccamento in oggetto, allo stato attuale – SD3 – non rispecchia assolutamente la mole di lavoro ed il rischio elevato – sismico vulcanico (non ultima la scoperta di un vulcano sottomarino nelle zone di Acireale-Riposto) ed idrogeologico del territorio. A parità di interventi, in molti Comuni d’Italia, con meno rischi ed interventi espletati, possiamo notare come la differenza di classificazione sia diversa, cioè SD5 (14 unità per turno e 56 nel totale dei 4 che si effettuano). L’SD3 prevede un organico di 8 unità per turno, per un complessivo di 32 unità a completamento dei 4 turni. Ci teniamo a precisare, oltre a non essere assolutamente d’accordo sul sottodimensionamento di personale (allo stato attuale, non è completo l’organico, mancano circa 5/6 unità per avere
l’organico a regime SD3) delndistaccamento in oggetto. Riposto e la sua popolazione, hanno il diritto ad una riclassificazione a massima categoria, per peculiarità ed interventi.
Altresì, sarebbe ovvio, nei periodi estivi (dove la densità turistica aumenta a dismisura) avere un presidio acquatico, sommozzatori e specialisti nautici-vista anche la presenza di un porto turistico non indifferente. Avere dette figure e mezzi acquatici o alluvionali – prosegue la nota sindacale –  è oramai improcrastinabile. Il territorio di Riposto ed i Comuni limitrofi, li devono avere!
Le migliorie del distaccamento in oggetto, tra i più importanti del territorio etneo, è indispensabile. Ci rendiamo conto e siamo coscienti che la problematica esposta non è di celere e facile soluzione ma, con un vostro aiuto e sollecito verso il dipartimento dei vigili del fuoco, il ministro degli interni e da tutti gli organi competenti potrebbe fare da monito, magari con studi accurati (anche se non necessari, parliamo di realtà) potrebbe portare i frutti sperati.
Il sindacato Usb chiede ai sindaci di Riposto e Giarre , “di poter instaurare un dialogo, atto alla miglioria del distaccamento di Riposto, che inciderebbe positivamente sulla risposta alla popolazione (cosa che già avviene, ma con molte difficoltà), una sicurezza maggiore per noi vigili del fuoco. A nostro parere la cittadinanza ed il nostro territorio tutto merita la giusta attenzione dal governo ed il nostro dipartimento”.

Potrebbero interessarti anche