Ricercato in Albania, bloccato a Catania -
Catania
12°

Ricercato in Albania, bloccato a Catania

Ricercato  in Albania, bloccato a Catania

Nel corso dei servizi di controllo dello scalo ferroviario di Catania, mirati a prevenire e reprimere i reati ai danni dei passeggeri, del personale ferroviario e delle infrastrutture presenti, gli agenti della Polizia Ferroviaria hanno dedicato particolare attenzione all’affollata sala di attesa della Stazione Centrale.

Qui, tra i tanti passeggeri in procinto di intraprendere il proprio viaggio, hanno notato un uomo che, alla vista degli uomini della Polizia di Stato, ha tentato di guadagnare frettolosamente l’uscita. Insospettiti da quell’atteggiamento, gli agenti hanno deciso di procedere a un controllo del soggetto il quale, in effetti, è stato bloccato e, all’esito dell’accertamento, è risultato essere ricercato a seguito di un mandato di arresto internazionale, emesso dalle Autorità Giudiziarie albanesi, per il reato di contraffazione di documenti inerenti il traffico internazionale di sostanze stupefacenti.

Il cinquantaduenne è stato, quindi, tratto in arresto e su disposizione dell’Autorità Giudiziaria rinchiuso in carcere, in attesa dell’estradizione in Albania.

Sempre a Catania, in diverse circostanze, sono state rintracciate altre due persone, una ricercata per la notifica di un provvedimento inerente la sospensione del porto d’armi e un’altra perché, dopo essersi allontanata dalla propria abitazione, aveva fatto perdere le proprie tracce destando allarme tra i familiari i quali avevano infatti presentato una denuncia di allontanamento.

Potrebbero interessarti anche