Giarre, dipendenti comunali insolventi e cattivi pagatori, loro malgrado -
Catania
18°

Giarre, dipendenti comunali insolventi e cattivi pagatori, loro malgrado

Giarre, dipendenti comunali insolventi e cattivi pagatori, loro malgrado

Numerosi dipendenti del Comune di Giarre che hanno fatto richiesta della cessione del quinto del proprio stipendio, in favore di banche, istituti finanziari e previdenziali, rischiano di essere iscritti – lori malgrado – nel registro degli insolventi. In questi giorni sono state recapitate perentorie comunicazioni da parte delle finanziarie o dagli istituti di credito nelle quali si evidenzia il mancato pagamento, da parte della ragioneria centrale del Comune, in taluni casi di ben quattro rate consecutive, con crediti variabili a seconda dall’entità del prestito stipulato.

Eppure ai dipendenti comunali, vengono regolarmente trattenute in busta le somme per pagare le singole rate alle finanziarie, salvo poi scoprire di essere dei “cattivi pagatori” e,peggio ancora, di finire nella black- list presso i sistemi di informazioni creditizi, gestiti dalle Centrali Rischi Finanziari.  

A lanciare il nuovo allarme è  l’ispettore di polizia locale, Salvatore Samperi che sulla propria pelle ha patito questo spiacevole quanto mortificante disservizio: “Il Comune ci trattiene i soldi in busta paga e poi cosa fa? Perché le banche, le finanziarie, non ricevono i nostri soldi?”.

Banche e finanziarie, infatti, a fronte dei mancati versamenti mensili, si trovano attualmente nelle condizioni di procedere all’iscrizione dei“cattivi pagatori” nei Sistemi di Informazioni Creditizie (Sic). Il sindaco Angelo D’Anna chiarisce che il problema è probabilmente da ricercarsi “nel sistema telematico centralizzato della ragioneria che dovrebbe attivare i versamenti. Purtroppo, evidentemente, non c’è quel meccanismo automatico che ciclicamente si inceppa. Tuttavia mi riservo di approfondire la vicenda e comprendere le ragioni di questa spiacevole disfunzione”.

Potrebbero interessarti anche