Giarre, micro asilo e centro sociale via Alfieri: tutto fermo -
Catania
15°

Giarre, micro asilo e centro sociale via Alfieri: tutto fermo

Giarre, micro asilo e centro sociale via Alfieri: tutto fermo

Silenzio assordante sulle sorti di due importanti opere destinate alla collettività: il micro asilo di Macchia e il centro sociale di via Alfieri. Per quest’ultima struttura completata nell’agosto del 2015 l’apertura è stata fortemente condizionata dalla burocrazia comunale che ha impiegato oltre un anno solo per proteggere uno dei varchi del centro dopo che ignoti autori, nel dicembre 2017, hanno appiccato il fuoco, nell’intento di devastare gli spazi di aggregazione sociale realizzati al piano terra degli alloggi popolari di via Teatro (ex via Carducci).

L’incendio ha pesantemente danneggiato parte dei locali e oggi a distanza di tempo i segni di quel rogo sono ancora evidenti. Dopo lunghi mesi di silenzio durante i quali si sono alternate voci contrastanti circa l’affidamento della struttura a delle associazioni, nell’ottica di renderla finalmente fruibile, l’assessore alle Politiche sociali Dario Li Mura ha effettuato un sopralluogo con personale dell’ufficio Patrimonio e Manutenzioni. In quella circostanza sono emersi i danni strutturali arrecati al centro sociale in seguito ai reiterati furti di rame e con essi gli impianti termici pesantemente vandalizzati.

Secondo Li Mura, “è necessario prima di procedere ad un affidamento del centro a terzi, il ripristino strutturale ai fini dell’agibilità del complesso edilizio, l’auspicio è che con l’eventuale ripresa dei cantieri del vicino teatro nel quadro delle interlocuzioni in corso con la Regione (con il Contratto di Quartiere sono stati finanziati i lavori del teatro, degli alloggi popolari e del centro sociale) si posano realizzare i necessari interventi, compresa la realizzazione delle nuove pareti in muratura, cosi da renderlo finalmente fruibile”.

Analogamente per il micro asilo di via Russo a Macchia il futuro appare oltremodo incerto. Completato con i fondi del Pac la struttura originariamente completa di arredi, priva di vigilanza, in più occasioni,  è stata depredata da ignoti ladri. I malviventi hanno trafugato radiatori ventilati, collettori di rame, rubinetterie di lavabi. L’assessore Li Mura sul micro asilo di via Russo afferma che “l’unica soluzione praticabile, allo stato, per rendere fruibile il micro asilo è quello di riuscire ad ottenere i fondi previsti da un bando regionale dell’assessorato alla Famiglia”.

Potrebbero interessarti anche