Elezione Rettore Università di Catania: sono sei i candidati -
Catania
15°

Elezione Rettore Università di Catania: sono sei i candidati

Elezione Rettore Università di Catania: sono sei i candidati

La commissione elettorale dell’Ateneo, presieduta dal decano dei professori ordinari dell’Università di Catania, Vincenzo Di Cataldo, ha esaminato ieri pomeriggio le proposte di candidatura all’ufficio di Rettore per il sessennio 2019/25, pervenute entro la scadenza delle ore 14.

Il voto è stato indetto dopo le dimissioni del rettore, Francesco Basile, interdetto dall’attività dal Gip assieme ad altri otto docenti nell’ambito dell’inchiesta ‘Università bandita’ della Procura su presunti concorsi ‘truccati’.

Si tratta dei docenti (in ordine alfabetico) Salvatore Barbagallo, Vittorio Calabrese, Agatino Cariola, Francesco Priolo e Roberto Purrello. L’elenco ufficiale delle candidature ammesse alla nuova tornata elettorale sarà pubblicato nella mattinata di oggi, sabato, nell’Albo telematico dell’Ateneo.

Il prof. Salvatore Barbagallo, 63 anni, ordinario di Idraulica agraria e sistemazioni idraulico-forestali del dipartimento di Agricoltura, Alimentazione e Ambiente dell’Università di Catania, ha ricoperto il ruolo di preside della facoltà di Agraria (2002-2008), di presidente della Conferenza nazionale dei presidi delle facoltà di Agraria italiane (2006-2008) e di presidente del Corfilac di Ragusa. Di recente ha presieduto il Nucleo di valutazione dell’Ateneo.

Il prof. Vittorio Calabrese, 59 anni, ordinario di Biochimica clinica e Biologia molecolare clinica del dipartimento di Scienze biomediche e biotecnologiche (Biometec) dell’Università di Catania, attualmente ricopre il ruolo di direttore della Scuola di specializzazione in Patologia clinica e Biochimica clinica degli atenei di Catania, Messina e Palermo. È membro del comitato editoriale di diverse riviste scientifiche e coordinatore Euro-Mediterranean-Academy of Antiaging Medicine.

Il prof. Agatino Cariola, 57 anni, è ordinario di Diritto costituzionale nel dipartimento di Giurisprudenza dell’Università di Catania. Ha svolto attività di ricerca ad Heidelberg, alla Yale Law School, all’Università Complutense di Madrid, all’Università di Graz e alla Corte Suprema di Gerusalemme. Quale avvocato opera nei diversi campi del diritto e davanti tutte le Istituzioni, comprese quelle superiori (Consiglio di Stato, Corte di Cassazione, Corte Costituzionale, Corte di Giustizia dell’unione Europea, Corte Europea dei Diritti dell’uomo).

Il prof. Francesco Priolo, 57 anni, ordinario di Fisica della Materia del dipartimento di Fisica e Astronomia “E. Majorana” dell’Università di Catania, attualmente ricopre il ruolo di direttore dello stesso dipartimento dal novembre 2018. Fondatore e primo direttore del Centro di Ricerca MATIS (nel 2004), è stato presidente della European Materials Research Society (2009-2011) e della Scuola Superiore di Catania (2013-2018).

Il prof. Roberto Purrello, 63 anni, ordinario di Chimica nel dipartimento di Scienze chimiche dell’Università di Catania, attualmente ricopre il ruolo di direttore dello stesso dipartimento dal 2014 e di presidente della Scuola Superiore di Catania dal maggio di quest’anno. Dal 2015 è rappresentante dei professori ordinari di Area Scienze chimiche al Consiglio universitario nazionale.

La prima votazione è fissata per venerdì 23 agosto 2019, seggi aperti dalle 9 alle 19. L’eventuale seconda votazione si terrà lunedì 26 agosto, l’eventuale terza giovedì 29 agosto. Ai sensi dello Statuto dell’Università di Catania, il rettore è eletto a maggioranza assoluta degli aventi diritto al voto nelle prime tre votazioni.

In caso di mancata elezione, lunedì 2 settembre si procederà con il turno di ballottaggio tra i due candidati che nella terza votazione abbiano riportato il maggior numero di voti.

Nei prossimi giorni, il decano organizzerà un calendario di incontri per dar modo ai candidati di presentare i propri programmi.

Potrebbero interessarti anche