Giarre, appalto micro asilo Macchia: richiesta di un anno di carcere per i 5 imputati -
Catania
20°

Giarre, appalto micro asilo Macchia: richiesta di un anno di carcere per i 5 imputati

Giarre, appalto micro asilo Macchia: richiesta di un anno di carcere per i 5 imputati

Un anno di reclusione per tutti i 5 imputati. Compresa la dirigente dell’Area tecnica Pina Leonardi.

E’ la richiesta avanzata stamane dinanzi al Gup Marina Rizza dal pm Fabio Rio nell’udienza relativa al processo sull’appalto per la rifunzionalizzazione del micro asilo di Macchia che vede imputati – con l’accusa di concorso di turbativa d’asta e falso ideologico – i tre componenti della commissione di gara del Comune con a capo la dirigente dell’Area tecnica, ing. Pina Leonardi e il legale rappresentante dell’impresa che si è aggiudicata i lavori.

Gli avvocati degli imputati si rivedranno il 15 ottobre prossimo per le tesi difensive cui seguirà la sentenza.

La vicenda giudiziaria del micro asilo di via Russo a Macchia, si trascina da lungo tempo ed è stata caratterizzata da una serie di rinvii.

Tornando all’accusa i 5 imputati, in concorso tra loro, “nello svolgimento delle rispettive funzioni, con mezzi fraudolenti consistiti nell’aver ammesso a partecipare alla gara a trattativa privata una impresa edile – attestando falsamente, nel verbale di gara, la presentazione di tutte le offerte entro il termine previsto dal bando di gara – alteravano il criterio di aggiudicazione, turbando lo svolgimento della gara medesima.

Potrebbero interessarti anche