Taormina, 36enne fiumefreddese trovato cadavere in un cantiere. Indagini dei carabinieri sul decesso -
Catania
25°

Taormina, 36enne fiumefreddese trovato cadavere in un cantiere. Indagini dei carabinieri sul decesso

Taormina, 36enne fiumefreddese trovato cadavere in un cantiere. Indagini dei carabinieri sul decesso

Le ipotesi sono tute aperte e al vaglio dei carabinieri. Un operaio, Claudio Luca, 36 anni residente a Fiumefreddo di Sicilia, è stato trovato cadavere in un cantiere di Taormina. L’uomo stava lavorando in una palazzina in costruzione in via Madonna Rocca quando è stato notato dai colleghi steso a terra, privo di sensi.

Nel giro di pochi minuti  sul luogo è giunta una ambulanza del 118 ma i sanitari  hanno accertato, purtroppo, l’avvenuto decesso dell’uomo.  Nel cantiere sono arrivati anche i carabinieri della Compagnia di Taormina, che hanno sentito i colleghi di lavoro, informando dei fatti  il magistrato di turno che ha disposto il sequestro della salma e l’esecuzione dell’autopsia per stabilire l’esatta causa della morte.

Sul corpo – da una prima ispezione cadaverica – non erano presenti segni di violenza. Non è escluso che ad originare il decesso sia stato un arresto cardiocircolatorio che non ha dato scampo al 36enne di Fiumefreddo.

Potrebbero interessarti anche