Giarre, l’ex Acquario Mediterraneo ceduto al Comune. L’assessore Li Mura: “sarà sede di start up” -
Catania
25°

Giarre, l’ex Acquario Mediterraneo ceduto al Comune. L’assessore Li Mura: “sarà sede di start up”

Giarre, l’ex Acquario Mediterraneo ceduto al Comune. L’assessore Li Mura: “sarà sede di start up”

Da quasi un decennio l’Acquario Mediterraneo di piazzaMazzini, di proprietà della Città Metropolitana di Catania, hacessato la propria attività dopo una proficua collaborazione con   il Centro Universitario per la tutela e la gestione degli ambienti naturali, Cutgana di Catania. La struttura livellata su tre piani e che rischiava la deriva è stata invece affidata in comodato d’uso dall’ex Provincia regionale al Comune di Giarre. Nei giorni scorsi la formale consegna dell’immobile alla presenza dei rappresentanti dei due enti. Ma quale sarà a questo punto il futuro di questa struttura per lunghi anni sede di un albergo, il Terminal, per poi diventare negli anni 90 un acquario che purtroppo non è stato valorizzato. 

L’assessore con delega all’Innovazione tecnologica, Dario Li Mura afferma che l’amministrazione intende convertire la destinazione d’uso dell’immobile facendolo diventare “un incubatore d’impresa attraverso cui rendere sistematico il processo di creazione di nuove imprese (con start up) fornendo loro una vasta gamma di servizi di supporto integrati”. Giarre dunque come Cupertino. Questa amministrazione, diciamolo è avanti!

Potrebbero interessarti anche