Successo dell’Ipsseoa “G. Falcone” alla gara nazionale Istituti Alberghieri -
Catania
15°

Successo dell’Ipsseoa “G. Falcone” alla gara nazionale Istituti Alberghieri

Successo dell’Ipsseoa “G. Falcone” alla gara nazionale Istituti Alberghieri

Una importante manifestazione si è svolta a Castelfranco Veneto dal 13 al 16 maggio che ha visto il coinvolgimento dei migliori istituti alberghieri di Italia con i rispettivi studenti di eccellenza. La gara interessava i settori di Enogastronomia, Accoglienza Turistica, Sala e Vendita.

Proprio nel settore di sala e vendita ed enogastronomia l’istituto alberghiero “G. Falcone” è stato protagonista con il terzo posto assoluto tra 27 concorrenti della studentessa Noemi Lombardo.

Grande soddisfazione è stata dichiarata dal docente preparatore,  professore Alessandro D’Urso, anche perché la competizione, rientrando nel programma annuale di valorizzazione delle eccellenze promosso dal MIUR, permette alla studentessa l’iscrizione all’albo nazionale delle eccellenze.

Lo studente di enogastronomia Angelo Noto, preparato dal professore Moreno Emmi, ha ottenuto la menzione speciale per i migliori metodi di cottura. La gara  ha visto anche la partecipazione della studentessa di accoglienza turistica Aurora Bruno, preparata dal professore Mario Proietto.

La competizione nel settore sala e vendita si articolava in una prova scritta, in una prova pratica di bar nell’esercizio di un cocktail con l’esposizione in lingua inglese, in una prova di mice en place di sala e nella degustazione di un vino veneto con l’abbinamento cibo.

L’esperienza vissuta in questi giorni è stata molto formativa, in quanto caratterizzata da un connubio fra studio e conoscenze gastronomiche, enologiche, turistiche-culturali, e inoltre ha visto momenti di socializzazione tra gli studenti di varie regioni in alcune esecuzioni organizzate ad hoc e nella cena di gala nel corso della quale si è svolta la premiazione.

Particolarmente interessante l’esperienza che ha coinvolto tutti i concorrenti in una degustazione sensoriale al buio “dark on the road”.

Potrebbero interessarti anche