Catania
17°

Catania, la storica libreria Prampolini riaprirà a breve

Catania, la storica libreria Prampolini riaprirà a breve
“I lavori di ristrutturazione proseguono – ci dice Angelica Sciacca – ma non potremo aprire in questo mese, speriamo di farlo ad aprile, ma, intanto, prenderà il  via una serie di incontri promossa dalla Associazione culturale ‘Le parole e le cose’ su scrivere, raccontare, capire, proprio nella ‘Libreria Prampolini’ in via Vittorio Emanuele 333”.
Sei giornalisti racconteranno la mafia, insegnando a raccontarla, per saperne di più sulle mafie, sul racconto che già ne è stato fatto, su quelle che restano da fare e per scriverne meglio.
Come l’araba fenice rinasce così la Libreria antiquaria e moderna Prampolini, nata il 13 dicembre del 1894, per opera di Giuseppe Prampolini, emiliano ed ufficiale di cavalleria, a pochi passi da piazza Duomo, dal Monastero dei Benedettini e dal Liceo Boggio Lera. Dopo la scomparsa, avvenuta nel 1974, dell’ultimo erede Romeo Prampolini, una prima rinascita nel 1994 operata dall’editore Boemi, nel 2005 succede una società composta da professionisti, docenti ed imprenditori, quindi nel 2014 un’altra società, sempre sostenuta da professionisti, tenta il rilancio.
Di già nel corso del 2007 la Soprintendenza ai Beni Culturali iscrive la libreria nel “Registro delle Eredità immateriali” per i suoi libri antichi, oltre che rari, diverse edizioni del Novecento italiano e musicali; una piccola sala consentiva incontri culturali, presentazioni di libri ed eventi musicali o cineforum, ma senza dimenticare la cultura moderna.
Tutto ciò ha spinto le sorelle Angelica e Maria Carmela Sciacca, già titolari della libreria “Vicolo Stretto” di via S. Filomena 38, a rilevarne la gestione al compimento del 124° compleanno, nel corso del 2018; si stanno impegnando, adesso, in lavori di ristrutturazione, peccato invece per il patrimonio librario che, per mancato accordo, giace ancora in un deposito.
Il programma di incontri avranno luogo di venerdì dalle 15,30 alle 18,30 e sarà possibile iscriversi sia telefonando al  349 099.25.17 che scrivendo all’indirizzo scritturacreativapuntolab@gmail.com.
Questo il programma completo di tutti gli incontri previsti: giorno 15 marzo, il’ Big ban: il maxiprocesso di Palermo” con Antonio Roccuzzo, giorno 22 marzo ‘La caduta degli dei: da Riina a Messina Denaro’ con Attilio Bolzoni, il 29 marzo ‘Giornalisti senza tessera: Impastato e Rostagno’ con Claudio Fava, il 12 aprile ‘Lo spirito del tempo: il sistema Montante’con Salvo Palazzolo, ed infine 19 aprile ‘La linea della palma: il nord della mafia’ con Giovanni Tizian.
Domenico Pirracchio

Potrebbero interessarti anche