Giarre, strisce blu: il Comune ha vinto un’altra causa contro la Giarre Parcheggi. Ma i soldi dove sono? -
Catania
27°

Giarre, strisce blu: il Comune ha vinto un’altra causa contro la Giarre Parcheggi. Ma i soldi dove sono?

Giarre, strisce blu: il Comune ha vinto un’altra causa contro la Giarre Parcheggi. Ma i soldi dove sono?

La sezione 4 della Commissione tributaria provinciale di Catania, infatti, ha rigettato il ricorso che la società aveva proposto per impugnare il sollecito di pagamento notificatole dal Comune l’11 gennaio 2018 e relativo alla tassa rifiuti 2016. L’importo di questa Tari è di 109mila euro circa.

La Commissione tributaria, oltre a rigettare il ricorso, ha condannato la Giarre Parcheggi anche al rimborso delle spese del giudizio. Il Comune di Giarre per questa causa è stato rappresentato dall’avv. Katy Leonardi che a breve invierà alla Giarre Parcheggi una pec per sollecitare l’adempimento spontaneo della sentenza.

E’ fondamentale per il Comune avere già vinto numerose cause perché vantando crediti consistenti nei confronti della ditta e vedendo riconosciute le proprie pretese in fatto di tributi comunali acquista forza contrattuale. La Giarre Parcheggi si sta opponendo arrivando a tutti i gradi di giudizio, sino in Cassazione e quindi c’è ancora un grado di giudizio da attendere.

Ma la svolta a questo contratto dovrà darla la politica: l’amministrazione è capace di sfruttare gli elementi a proprio favore per modificare questo contratto capestro o queste sentenze resteranno lettera morta?

La Giarre parcheggi deve pagare i tributi comunali. Diverse sentenze stanno confermando le pretese del Comune.

La Commissione tributaria provinciale di Catania, infatti, con la sentenza N. 2847/2018 Sez.5 depositata il 14-03-18 ha rigettato il ricorso della ditta e confermato il sollecito di pagamento della Tassa sui rifiuti 2015.

La sentenza con l’importo più cospicuo è quella riguardante la Tassa di occupazione del suolo pubblico per gli anni dal 2008 al 2011, l’importo che Giarre Parcheggi è chiamata a versare è di circa 900mila euro.

Un’altra sentenza della Commissione tributaria provinciale di Catania conferma il sollecito di pagamento relativo alla Tares 2013 per un importo di 104mila euro circa.

Sempre riguardo la tassa sui rifiuti, la Commissione Tributaria Provinciale di Catania ha rigettato due distinti ricorsi proposti da Giarre Parcheggi confermando il sollecito di pagamento relativo alla Tari 2014, di € 109mila circa, e il sollecito di pagamento relativo alla Tari 2015, di importo pari a ulteriori € 109mila euro circa.

Un’ulteriore sentenza a favore del Comune in I grado riguarda invece l’Ici per gli anni 2010 e 2011: sono stati confermati gli avvisi di accertamento, ma dimezzate le sanzioni. In questo caso il Comune deve recuperare 20mila euro circa per il 2010 e 19mila euro per 2011 più le spese per legali.

In totale le somme che il Comune può chiedere alla ditta si aggirano intorno al milione 200mila euro.

Potrebbero interessarti anche