Acireale, "proteggeva” lo spaccio di cocaina con una telecamera: pusher in manette -
Catania
28°

Acireale, “proteggeva” lo spaccio di cocaina con una telecamera: pusher in manette

Acireale, “proteggeva” lo spaccio di cocaina con una telecamera: pusher in manette

I Carabinieri della locale Compagnia hanno arrestato nella flagranza il 22enne Ottavio Grasso di Acireale, poiché ritenuto responsabile di detenzione finalizzata allo spaccio di sostanze stupefacenti.

La scorsa notte, al termine di una breve ma proficua attività info-investigativa, gli uomini del Nucleo Operativo coadiuvati dai colleghi del radiomobile, con l’espediente di un controllo di routine al soggetto, già sottoposto alla misura cautelare dell’obbligo di dimora per reati attinenti gli stupefacenti, dopo aver circondato l’edificio, hanno bussato alla porta del giovane acese che, vedendo i carabinieri attraverso la telecamera, ha prima lanciato dalla finestra un involucro per poi permettere l’accesso ai militari.

Per sua sfortuna l’involucro (contenente 70 dosi di cocaina) è stato immediatamente recuperato in strada da uno dei carabinieri rimasti all’esterno, mentre i colleghi all’interno, previa perquisizione, hanno rinvenuto 630 euro in contanti, presumibile ricavo dell’attività di spaccio, nonché diverso materiale comunemente utilizzato dagli spacciatori per confezionare le dosi di stupefacente da porre in commercio.

La droga e il denaro sono stati sequestrati, mentre l’arrestato, assolte le formalità di rito, è stato associato al carcere di Catania Piazza Lanza.

Potrebbero interessarti anche