Gli auguri dell'Ancescao a Pergusa -
Catania
19°

Gli auguri dell’Ancescao a Pergusa

Gli auguri dell’Ancescao a Pergusa

L’associazione Terza Età centro diurno di assistenza e d’incontro (A.T.E.) di Acireale ha partecipato sabato 6 dicembre scorso a Pergusa ad una manifestazione promossa dal coordinamento regionale ANCeSCAO (associazione nazionale centri sociali comitati anziani e orti), per approfondire i temi dell’associazione e per un cordiale scambio di auguri natalizi e buon 2015. La folta comitiva acese era guidata dal presidente Salvatore Calì e dal presidente emerito della stessa associazione nonché coordinatore dei Centri Anziani aderenti all’Ancescao nella provincia di Catania, Francesco Fichera.

Alla manifestazione di Pergusa i partecipanti sono stati accolti dal presidente del Coordinamento regionale Ancescao, Michele Crisafulli (Leonforte), e dai componenti dello stesso coordinamento regionale tra cui citiamo la segretaria Patrizia Ferraro, il tesoriere Gino Nicoletti e Franco Cigna (Pietraperzia). Tra i Centri Anziani partecipanti, oltre Acireale, quelli di Assoro, Piazza Armerina, Pietraperzia, Leonforte, Valguarnera, San Cono, Comiso, con una presenza di oltre trecento soci. La sobria manifestazione è stata presentata e condotta dalla segretaria Patrizia Ferraro che dopo i suoi saluti di benvenuto a tutti i componenti dell’assemblea ha dato la parola all’acese Francesco Fichera, attuale coordinatore dei Centri Anziani aderenti all’Ancescao in provincia di Catania per un rapido exursus sulla attività svolta dal momento del suo insediamento (febbraio 2014). A seguire l’intervento del tesoriere Gino Nicoletti sulla situazione di cassa e quello di Franco Cigna, componente dello stesso coordinamento regionale. A questo punto la parola è passata al dinamico e solerte Michele Crisafulli. E il presidente dopo il suo cordiale saluto ha ricordato la nascita dei Centri Sociali avvenuta in Emilia Romagna (1970), il notevole apporto degli anziani nella ricostruzione del Paese, le mutate condizioni socio politiche, le attuali aspettative di vita, i programmi e gli impegni statutari dell’Ancescao, nonchè l’assenza in campo nazionale delle Istituzioni a favore degli anziani “attuali ed efficienti ammortizzatori sociali”. Avviandosi alla conclusione il presidente Crisafulli ha invitato, pertanto, a pensare positivamente, a migliorare la sfera dell’affettività, a impegnarsi nelle attività ricreative-culturali perchè facendo così, ha sottolineato, “si vive meglio e ci si diverte”. La segretaria Ferrara ha chiuso, quindi, i lavori sottolineando alcuni passaggi del presidente per la crescita dell’Associazione e per il benessere dei soci.

Camillo De Martino

nella foto da sinistra: Gino Nicoletti (tesoriere), Francesco Fichera, acese e coordinatore Ancescao in provincia di Catania, Patrizia Ferraro (tesoriera), il presidente Michele Crisafulli, Franco Cigna, consigliere.

Potrebbero interessarti anche