Giarre, alloggi via Carducci: sabato in via Teatro manifestazione degli inquilini -
Catania
19°

Giarre, alloggi via Carducci: sabato in via Teatro manifestazione degli inquilini

Giarre, alloggi via Carducci: sabato in via Teatro manifestazione degli inquilini

PIANTINA2Gli inquilini di via Carducci con i propri legali tornano all’attacco. Sabato alle 16 grande manifestazione di protesta dinanzi il cantiere di via Carducci per ribadire il proprio no alla consegna degli alloggi in via di completamento con i fondi del Contratto di Quartiere.

I legali degli inquilini e con essi i rappresentanti sindacali sostengono che gli appartamenti in consegna non rispettano strutturalmente le prescrizioni previste dalla normativa nazionale e regionale in materia di alloggi di edilizia residenziale pubblica, avendo una superficie di 31 mq (nella foto a sinistra la piantina degli appartamenti), mentre la dimensione minima prevista dall’art. 19 della Legge 513/77 è di 45 mq. Non solo. Gli alloggi in consegna non hanno neppure gli indici igienico-sanitari per ottenere il rilascio dell’abitabilità e ciò in violazione di legge. Le dimensioni dei costruendi alloggi di mq. 31 certamente non possono garantire un’abitazione salubre e dignitosa.

La manifestazione programmata per sabato giunge a tre mesi dall’ultimo incontro-confronto tra l’Amministrazione comunale e i rappresentati sindacali e legali degli inquilini di via Carducci. Ad oggi nessuna novità sostanziale. Dalla Regione nessuna presa di posizione sull’ipotesi che aveva trovato d’accordo gli inquilini, ovvero realizzare sette alloggi aggiuntivi, al piano terra del completando complesso edilizio, sfruttando una superfice di circa 400 mq.

Un intervento da finanziarsi con le somme derivanti dal ribasso d’asta della gara. “L’assessorato regionale alle Infrastrutture ha nominato il collaudatore statico per gli alloggi di via Carducci – afferma l’avv. Cristoforo Alessi, legale degli inquilini – e probabilmente entro dicembre gli appartamenti, di fatto, verranno consegnati e il cantiere chiuderà. Da qui la decisione di organizzare per sabato la manifestazione coinvolgendo tutte le istituzioni, rappresentanze sindacali, il mondo associazionistico giarrese. Abbiamo invitato anche l’on. Concetta Raia del Pd che si è detta disponibile a presentare una interrogazione parlamentare a sostegno della nostra legittima battaglia civile”.

Intanto, a proposito di silenzio, anche il Consiglio Comunale è in piena paralisi. Il Piano Particolareggiato che era stato inserito all’ordine del giorno per l’approvazione e che aveva suscitato il disappunto degli inquilini non è mai approdato in aula. Anzi, è proprio sparito dall’ordine del giorno. Secondo voci ben informate si tratterebbe, anche in questo caso, di una colossale omissione, trattandosi di un atto fondamentale che peraltro, atipicamente, avrebbe dovuto essere approvato prima dell’avvio dei cantieri e non a fine lavori.

Potrebbero interessarti anche