Giardini Naxos IMU e TASI ecco le aliquote -
Catania
31°

Giardini Naxos IMU e TASI ecco le aliquote

Giardini Naxos IMU e TASI ecco le aliquote

Disponibili sul sito del Comune di Giardini Naxos le aliquote TASI e IMU per il 2014, le due tasse comunali fanno parte della IUC, l’imposta municipale unica che comprende anche la TARI, la tassa sui rifiuti.

L’IMU è l’imposta municipale unica e dovrà pagarla chi possiede un immobile, escluso la prima casa, a meno che non faccia parte delle categorie catastali A/1-A/8 e A/9. Nello specifico le aliquote sono fissate nel:

4,5 per mille per le abitazioni principali di categoria  A/1-A/8 e A/9

4,5 per mille Pertinenza categoria A/1-A/8 e A/9 

2,0 per mille per i fabbricati rurali ad uso strumentale 

10 per mille aliquota di base

L’IMU non viene applicata, come si legge nell’articolo 6 anche alle unità immobiliari appartenenti alle cooperative edilizie a proprietà indivisa, adibite ad abitazione principale e relative pertinenze dei soci assegnatari;  ai fabbricati di civile abitazione destinati ad alloggi sociali come definiti dal D.M. 22/06/2008 del Ministro delle infrastrutture; alla casa coniugale assegnata al coniuge, a seguito del provvedimento di separazione legale, annullamento, scioglimento o cessazione degli effetti civili del matrimonio; ad un unico immobile, iscritto o iscrivibile nel catasto edilizio urbano come unica unità immobiliare, posseduto, e non concesso in locazione, dal personale in servizio permanente appartenente alle Forze armate e alle Forze di polizia ad ordinamento civile e militare, nonché al personale del Corpo nazionale dei vigili del fuoco e, fatto salvo quanto previsto dall’art. 28, comma 1, del Decreto Legislativo 19/05/2000, n. 139, dal personale appartenente alla carriera prefettizia, per il quale non sono richieste le condizioni della dimora abituale e della residenza anagrafica.

La TASI è il tributo comunale per i servizi indivisibili, presupposto per l’applicazione è il possesso o la detenzione a qualsiasi titolo di fabbricati, ivi compresa l’abitazione principale, e di aree edificabili, come definiti ai fini dell’imposta municipale propria, ad eccezione in ogni caso dei terreni agricoli.

Il calcolo complessivo delle spese comunali che questo tributo serve a coprire sono i servizi relativi a pubblica sicurezza e vigilanza, servizi di manutenzione strade e verde pubblico e illuminazione pubblica, per un totale di 930.000,00 euro così ripartite, 264.054,39 euro per spese illuminazione pubblica, 347.831,52 euro per funzioni di polizia locale, 147.507,52 euro per interventi territorio e ambiente, 170.606,57 per funzioni di viabilità e circolazione.

Le aliquote sono state fissate nel :

pari al 3,3o per le abitazioni principali e pertinenze escluse dall’applicazione IMU

pari al 2,30 per le abitazioni principali e pertinenze di categoria  A/1-A/8 e A/9 

pari a 1,40 per i fabbricati, aree edificabili assoggettate ad aliquota IMU pari al 10 per mille

pari a 1 per mille per i fabbricati rurali ad uso strumentale

Infine si aggiunge anche la tassa sui rifiuti, la TARI che nel 2013 ha inciso sulle tasche dei cittadini per 3.394.285,71 euro, cifra presa come modello per la trasformazione tariffaria del tributo nel 2014. Una pesante tassazione sulla casa che indossa la veste di una vera e propria patrimoniale.

CONSULTA LE DELIBERE DEL CONSIGLIO COMUNALE 

APPROVAZIONE TASI

APPROVAZIONE IUC

REGOLAMENTO IUC

Potrebbero interessarti anche