Adrano e le tariffe sui rifiuti, è scontro in Consiglio -
Catania

Adrano e le tariffe sui rifiuti, è scontro in Consiglio

Adrano e le tariffe sui rifiuti, è scontro in Consiglio

Parte l’offensiva dell’opposizione ad Adrano per mano di quattro consiglieri giovani per età anagrafica e permanenza in Consiglio. Una freschezza che dovrebbe permettere intraprendenza, che non scende a compromessi e che ha il coraggio di denunciare e proporre. I consiglieri in questione sono Agatino Perni, Luca Petralia, Giovanni Ricca ed Elisa Leocata e loro è l’interrogazione avente ad oggetto la riduzione delle tariffe sui rifiuti per mancato svolgimento del servizio: cioè il richiamo all’articolo 18 del regolamento (Tares) vigente che prevede una riduzione per ogni giorno di disservizio sulla raccolta. Il tutto mentre la maggioranza (ad oggi composta da 14 consiglieri) e sostenuta nel numero legale da due consiglieri eletti nelle liste che sostenevano l’ex onorevole Mancuso, durante il Consiglio comunale di martedì 2 settembre scorso introduceva, dichiarano i consiglieri autori dell’interrogazione “nuove tasse mettendo ancora le mani nelle tasche dei contribuenti, dimostrando ancora una volta quanto la politica vecchio stampo sia autoreferenziale e lontana dai bisogni della propria gente”. I giovani consiglieri promettono impegno e che questo è “solo l’inizio di una serie di proposte a sostegno della città e dei suoi cittadini, perché oggi più che mai pensare solo alle poltrone risulta oltremodo anacronistico!”.

Potrebbero interessarti anche