Graniti: massima “visibilità” alle Rive dell’Alcantara -
Catania

Graniti: massima “visibilità” alle Rive dell’Alcantara

Graniti: massima “visibilità” alle Rive dell’Alcantara

Il pittoresco sentiero naturalistico realizzato dall’Ente Parco Fluviale è adesso dotato di speciali dispositivi che consentono anche ai non vedenti di poterlo percorrere ed apprezzare. Un “miracolo” frutto della virtuosa sinergia tra l’Amministrazione Comunale del piccolo centro, l’Unione Italiana Ciechi ed il Lions Club di Giardini Naxos

Il turismo è un “diritto” che, in una società effettivamente evoluta, non può essere negato ai portatori di handicap. Ma mentre per le strutture ricettive e di ristoro vige l’obbligo di dotarsi di accorgimenti strutturali in grado di venire incontro alle esigenze dei diversamente abili, sul fronte del turismo naturalistico, tra sentieri da percorrere a piedi ed attività che, in generale, richiedono una forma fisica ottimale, è alquanto arduo creare le condizioni per consentire anche ai meno fortunati di “fare turismo”. Tuttavia, anche non lontano da noi, esistono pur sempre delle virtuose eccezioni al riguardo.

Da qualche giorno, ad esempio, il suggestivo sentiero denominato “Le Rive dell’Alcantara” e ricadente nel territorio del Comune di Graniti, è percorribile anche da soggetti non vedenti o ipovedenti. Tutto ciò grazie alla vincente sinergia che il sindaco della piccola municipalità valligiana, Marcello D’Amore, è riuscito ad instaurare con l’Ente Parco Fluviale dell’Alcantara, l’Unione Italiana Ciechi ed il Lions Club “Giardini Naxos – Valle dell’Alcantara”.

Il percorso in questione, che consente di costeggiare per circa centocinquanta metri il letto del fiume da cui la Valle prende il nome, venne inaugurato un anno fa, ma adesso è stato dotato di speciali dispositivi tattilo-plantari, ossia dei totem che grazie alla scrittura Braille permettono ai non vedenti di “leggere” le peculiarità naturalistiche dell’area attraversata dal sentiero, nonché un sistema vettore che facilita l’orientamento nella deambulazione tramite un particolare “parquet”.

La lodevole ed avanguardistica iniziativa è stata solennemente inaugurata ieri pomeriggio alla presenza dell’assessore regionale al Territorio ed Ambiente Mariarita Sgarlata. Sia quest’ultima che il primo cittadino granitese D’Amore hanno rivolto parole di elogio al Parco Fluviale dell’Alcantara, cui si deve l’originaria realizzazione del sentiero, ed agli altri enti e sodalizi che si sono successivamente prodigati per renderlo fruibile anche ai non vedenti, ovvero la sezione di Messina dell’Unione Italiana Ciechi (che ha fornito la competente consulenza tecnica), il Lions Club “Giardini Naxos – Valle dell’Alcantara” (che ha donato le mappe tattili), il Centro “Helen Keller” e la Stamperia Regionale Braille.

L’assessore Sgarlata, inoltre, ha concluso il suo intervento preannunciando un aumento dei fondi regionali da destinare alle aree protette, in maniera tale da consentire a queste ultime di poter porre in essere interventi di grande valenza ambientale, turistica e sociale, come quello realizzato dal Parco Fluviale dell’Alcantara a Graniti.

Ed il sindaco Marcello D’Amore, dal canto suo, si è dichiarato «particolarmente orgoglioso di questa realizzazione, sia perché pone il nostro Comune all’avanguardia sul fronte dell’integrazione sociale, e sia perché valorizza un incantevole e pittoresco lembo del nostro territorio sino ad oggi ignorato, ma che le Amministrazioni dal sottoscritto guidate hanno sempre guardato con estremo interesse, ritenendo che non sia solo la pineta l’unica attrattiva naturalistica che Graniti possa vantare».

Al taglio del nastro, benedetto dal diacono Salvatore Catalano e coordinato dallo speaker Armando Melita, hanno presenziato, tra gli altri, i massimi dirigenti dell’Ente Parco Fluviale dell’Alcantara, con in testa il commissario Mauro Verace, il presidente provinciale dell’Unione Italiana Ciechi, Fabrizio Zingale, la presidente del Lions Club “Giardini Naxos – Valle dell’Alcantara”, Tea Guarnaccia, l’Ispettore del Corpo Forestale di Francavilla di Sicilia, Salvatore Trovato, e diversi amministratori dei Comuni del comprensorio.

Rodolfo Amodeo

Graniti, Rive dell'Alcantara 02  Graniti, Rive dell'Alcantara 03

FOTO: un momento della cerimonia inaugurale; un totem ed un tratto del sistema vettore; l’assessore regionale Mariarita Sgarlata con il sindaco D’Amore ed i rappresentanti del Parco Fluviale dell’Alcantara e del Corpo Forestale di Francavilla

Potrebbero interessarti anche