Liberi Consorzi, interviene l'avv. Carmelo D'Urso -
Catania
22°

Liberi Consorzi, interviene l’avv. Carmelo D’Urso

Liberi Consorzi, interviene l’avv. Carmelo D’Urso

Carmelo D’Urso

Via La Farina, 8

95018-Riposto

 

Al sig. Direttore

del Gazzettinonline

Illustre sig. Direttore,

Il Gazzettinonline, nel riferire sulle ultime vicende riguardanti le iniziative per la costituzione di nuovi liberi consorzi nella Regione siciliana, ha qualificato un colpo di obice dell’articolata artiglieria dursiana l’annuncio di un progetto alternativo che vede Acireale quale focus del territorio e Riposto nel suo ambito. Ed ha formulato il dubbio che la proposta sia, per un verso, espressione della netta contrapposizione all’amministrazione Caragliano e, per altro verso, un segno di vecchie ruggini campanilistiche.

Respingo tutte le valutazioni formulate. La proposta è un atto motivato di undici consiglieri dei quali solo quattro appartengono al gruppo consiliare PD. Degli altri sette, tre sono stati eletti in liste collegate con il candidato sindaco Spitaleri (Futura Riposto e Megafono) e quattro in liste collegate con il sindaco in carica Caragliano. Parlare di artiglieria dursiana non ha davvero senso.

I dubbi espressi sono del tutto destituiti di fondamento. Il mio gruppo  non è all’opposizione di alcuno. Giudica gli atti ed effettua scelte politiche consequenziali. Se sul nuovo libero consorzio i consiglieri PD hanno una posizione diversa da quella del sindaco Caragliano, ciò non è effetto di un’aprioristica contrapposizione, ma si collega a ragioni attentamente ponderate condivise da altri consiglieri in piena autonomia. E’ sciocco, inoltre, parlare di campanilismo. Tutta la mia storia personale depone in senso contrario e sarebbe veramente assai strano essere campanilista oggi, dal momento che Giarre ha eletto nell’ultima consultazione elettorale un sindaco ripostese.

Colgo l’occasione per qualificare autentica balla il convincimento che nel consorzio con capofila Gela possano confluire comuni  facenti parte del libero consorzio di Catania diversi da quelli dell’area calatina.

La ringrazio e Le porgo deferenti ossequi.

Riposto, 2 maggio 2014.

Potrebbero interessarti anche