Linguaglossa ed il patrimonio unico della cultura -
Catania

Linguaglossa ed il patrimonio unico della cultura

Linguaglossa ed il patrimonio unico della cultura

L’Amministrazione comunale approva e firma il protocollo d’intesa per l’organizzazione ed il funzionamento del coordinamento Città Unesco Sicilia

 Il Comune di Linguaglossa, avendo aderito al Coordinamento dei Sindaci delle città Unesco in Sicilia, ha ritenuto indispensabile, così come sottoscritto nella dichiarazione d’intenti, procedere all’adozione di un protocollo d’intesa che permetta di raggiungere gli obiettivi prefissati dal Coordinamento. Il protococlo avrà anche il compito di disciplinare il funzionamento, previa adozione da parte di ogni Comune, degli atti amministrativi previsti dalla legge, anche con riferimento all’assetto delle competenze, dei ruoli e delle responsabilità.

I Comuni in cui ricadono i beni Unesco svolgono una funzione primaria per la valorizzazione del patrimonio iscritto alla World heritage list. Firmando la dichiarazione d’intenti i Comuni siciliani hanno confermato la volontà di aderire, congiuntamente, alla costituzione del Coordinamento dei Sindaci delle città isolane in siti Unesco, impegnandosi, nello stesso tempo, a costituire un organismo di coordinamento ed indirizzo delle azioni tese alla valorizzazione e promozione di questi siti.

Alla luce di queste fondamentali premesse l’Amministrazione comunale di Linguaglossa ha ritenuto opportuno sottoscrivere il protocollo d’intesa che, nei suoi sette articoli, fissa gli impegni e le intese degli Enti aderenti, il funzionamento dell’organismo di coordinamento e quanto sia ritenuto necessario al fine di dare piena attuazione alle azioni di valorizzazione dei siti Unesco Sicilia. “Linguaglossa – ha dichiaro il sindaco Rosa Maria Vecchio –, assieme ai Comuni aderenti, ha ribadito la volontà di fare della cultura e del suo patrimonio la vera peculiarità della Sicilia e si ritiene favorevole a sviluppare un sistema di gestione partecipato, programmando le azioni di valorizzazione e promozione dei siti Unesco d’intesa con la Regione Siciliana e con la fondazione Patrimonio Unesco Sicilia”.

Amalia C.R. Musumeci

Potrebbero interessarti anche