Catania
20°

“Dalla parte di Gaia” per salvaguardare e valorizzare la Valle dell’Alcantara

“Dalla parte di Gaia” per salvaguardare e valorizzare la Valle dell’Alcantara

Una nuova associazione costituita da alcuni cittadini, prevalentemente di Mojo e Malvagna, sensibili alle tematiche ambientali e profondi conoscitori del territorio. Tra le iniziative in cantiere una serie di itinerari alla scoperta di incantevoli angoli di natura sino ad oggi inesplorati

La dea primordiale della mitologia greca personificante il pianeta Terra ha ispirato la denominazione della nuova associazione “Dalla parte di Gaia”, costituitasi nei giorni scorsi su iniziativa di alcuni cittadini della Valle dell’Alcantara, prevalentemente dei Comuni di Mojo e Malvagna.

Promuovere il territorio partendo dalla tutela dell’ambiente è la sua “mission”.

Tra i soci fondatori figurano Francesco Mantineo, capo del distaccamento moiese dei Vigili del Fuoco, Angelo Scuderi, Daniela Cataldo, Pippo Currenti e le figlie di quest’ultimo Arianna ed Alice. Il nuovo sodalizio gode inoltre del convinto sostegno di Gabriella Caggegi, assessore al Territorio ed all’Ambiente del Comune di Malvagna.

Sono tutte persone da sempre particolarmente sensibili alle tematiche ambientali ed appassionate di natura ed escursionismo, che hanno deciso di scendere in campo in maniera organizzata per valorizzare il territorio della Valle dell’Alcantara, non “a parole” bensì salvaguardando le sue tante e variegate risorse naturalistiche.

Come si legge nella nota di presentazione della nuova associazione, avente la sua sede legale a Mojo Alcantara, «lo scopo principale di “Dalla parte di Gaia” è quello di promuovere il nostro territorio ponendo l’accento sulla tutela dell’ambiente, spesso abbruttito dall’incuria o addirittura devastato dal vandalismo.

«La Valle dell’Alcantara può vantare angoli di natura affascinanti, ma che sono ancora quasi del tutto inesplorati e che noi vogliamo far conoscere, valorizzare e far fruire in maniera intelligente.

«Abbiamo obiettivi ambiziosi che intendiamo perseguire attraverso collaborazioni sinergiche con le pubbliche istituzioni, gli enti locali e le altre associazioni. Riteniamo inoltre fondamentale il coinvolgimento delle istituzioni scolastiche.

«A breve presenteremo un calendario di varie iniziative, tra cui una serie di itinerari alla scoperta dei “tesori” che non sappiamo di possedere».

Rodolfo Amodeo

 

FOTO: alcuni soci fondatori dell’associazione “Dalla parte di Gaia”

Potrebbero interessarti anche