Catania
31°

Francavilla: cronoscalata in mountain-bike tra il torrente Zavianni e Sella Mandrazzi

Francavilla: cronoscalata in mountain-bike tra il torrente Zavianni e Sella Mandrazzi

Su iniziativa dell’associazione “MTB Extreme Alcantara” verrà disputata domenica 2 luglio e sarà valevole per il Campionato ACSI 2017. Gli interessati a partecipare possono iscriversi entro il 30 giugno

Appuntamento imperdibile, domenica 2 luglio 2017 (quindi tra poco più di tre settimane) per gli amanti siciliani della mountain-bike, ossia la bicicletta idonea ai percorsi accidentati.

In quella data, infatti, con partenza dal campo sportivo di Francavilla di Sicilia (ME), avrà luogo il primo “Zavianni Extreme Climbing”, cronoscalata organizzata dalla A.S.D. “MTB Extreme Alcantara” (nella foto alcuni suoi rappresentanti) e valevole come secondo appuntamento del Campionato Cronoscalate ACSI 2017.

Il percorso, lungo 7,5 chilometri di puro sterrato, si snoderà inizialmente attraverso l’alveo del torrente asciutto Zavianni per poi intraprendere, da circa metà tracciato, l’ascesa fino al borgo rurale abbandonato denominato “Malfitana”, sito nei pressi della Strada Statale 185 di Sella Mandrazzi.

Il dislivello complessivo è di 650 metri, con una pendenza media pari al 9,3%.

Sono previsti due punti di rifornimento acqua (uno a metà del percorso ed un altro subito dopo il traguardo) oltre ad un ristoro finale presso l’ingresso del campo sportivo di Francavilla di Sicilia.

Il tutto si concluderà con la premiazione per le undici categorie e la proclamazione dei primi tre classificati assoluti.

Allo “Zavianni Extreme Climbing” del 2 luglio possono partecipare tutti i ciclisti amatoriali degli E.P.S. (Enti di Promozione Sportiva) riconosciuti dal C.O.N.I. (Comitato Olimpico Nazionale Italiano).

Le iscrizioni vanno formalizzate entro le ore 18.00 di venerdì 30 Giugno 2017.

Ma per conoscere le esatte modalità di partecipazione alla gara è opportuno telefonare sin da subito ad uno dei seguenti numeri: 339-4010100, 380-3133957, 329-4218291.

Rodolfo Amodeo

Potrebbero interessarti anche