Acireale, carabinieri salvano una donna sul punto di impiccarsi su di un’altalena -
Catania
10°

Acireale, carabinieri salvano una donna sul punto di impiccarsi su di un’altalena

Acireale, carabinieri salvano una donna sul punto di impiccarsi su di un’altalena

Tragedia sfiorata ad Acireale, dove i Carabinieri hanno salvato una giovane trovata sul punto di impiccarsi su di un’altalena.

Nella notte i militari, a seguito di una segnalazione al personale della Centrale Operativa, addestrato anche alla gestione di questi specifici casi, in cui è vitale acquisire con immediatezza tutte le informazioni necessarie, sono interventi in un quartiere popolare del Comune etneo, riuscendo a distogliere una 25enne del luogo dal suo proposito di “farla finita”.

Ad allertare i soccorsi, alle 4:30 circa, è stata la mamma, dopo che la ragazza le aveva scritto, su una nota applicazione di messaggeria, che si sarebbe impiccata, indicandole anche il luogo: una parchetto nella periferia di Acireale, dove si sono precipitati in una manciata di minuti i Carabinieri della Sezione Radiomobile di Acireale.

I militari, al loro arrivo, hanno trovato la ragazza in piedi sul sedile di un’altalena, tra le mani una corda già pronta, col cappio, da assicurare, per l’altro capo, alla trave superiore dell’altalena.

Cercando di avvicinarsi emotivamente alla giovane donna, gradualmente ed in maniera serena, i militari sono così stati in grado interagire con la giovane, visibilmente scossa, confortandola e rassicurandola, guadagnandosi in questo modo la sua fiducia e riuscendo ad entrare in empatia con lei.

Hanno così instaurato lentamente un dialogo, assieme alla madre nel frattempo sopraggiunta, convincendola infine a desistere dal compiere qualsiasi gesto insano. Difatti, la ragazza, messi da parte i fantasmi della dipendenza e i dolori delle vicissitudini sentimentali, ha finalmente deciso di scendere.

I Carabinieri, nella circostanza, si sono assicurati che la ragazza non avesse riportato alcun danno fisico e, dopo l’abbraccio della madre che ha assistito con ansia a tutta la scena, è stata affidata  alle cure dei sanitari.

Si rammenta che sono attivi alcuni numeri utili dove poter chiedere soccorso, informazioni e segnalare problemi, e call center di diverse istituzioni che offrono, a chi ne dovesse avere bisogno, tutte le informazioni necessarie.

Potrebbero interessarti anche