Riposto celebra il Nautico nel suo Bicentenario -
Catania
13°

Riposto celebra il Nautico nel suo Bicentenario

Riposto celebra il Nautico nel suo Bicentenario

Il Nautico “Luigi Rizzo” di Riposto è il terzo istituto italiano più longevo, dopo Napoli e Palermo. Il glorioso plesso è stato edificato nel febbraio 1820, 40 anni prima della nascita del regno d’Italia. Nella cittadina marinara si celebra, dunque, il bicentenario.

Nella sala conferenze del Geometri Colajanni di via Pio La Torre si è svolta una qualificata conferenza, nel corso della quale è stata tratteggiata la storia di questa importante istituzione scolastica ripostese. Il sindaco Enzo Caragliano si è soffermato sulla valenza storica del Nautico: “un unico connubio con la città e il porto commerciale. La scuola ha contribuito alla formazione di centinaia di marittimi, rappresentando un punto di riferimento negli anni in cui la città ha iniziato il suo straordinario sviluppo, attraverso la commercializzazione del vino con i carichi al porto sulle navi, intensificandosi con grandi profitti”.

Nel corso della conferenza coordinata dalla dirigente scolastica Rosalba Mingiardi, si sono susseguite una serie di straordinarie testimonianze.

Particolarmente interessante il viaggio all’interno della scuola descritto dal dott. Alberto Micalizzi, coautore (con Rosario Sessa) del saggio “A vele spiegate”. Un saggio che parte dalla nascita della scuola, raccontando come era strutturato il corpo docente e chi furono i diplomati di maggiore rilievo, che illumina i motivi per i quali, alla fine del secondo conflitto mondiale, cambiò denominazione, focalizzando poi l’attenzione sulle mille professionalità che possono essere acquisite conseguendo il diploma.

Potrebbero interessarti anche