Salario accessorio, sul piede di guerra i dipendenti del Comune di Giarre -
Catania
33°

Salario accessorio, sul piede di guerra i dipendenti del Comune di Giarre

Salario accessorio, sul piede di guerra i dipendenti del Comune di Giarre

Sul piede di guerra i dipendenti del Comune di Giarre sul mancato pagamento del salario accessorio per gli anni 2018, 2019, 2020 e 2021. In una nota della sigla sindacale di categoria Csa (Coordinamento sindacale autonomo), indirizzata all’amministrazione comunale e per conoscenza alla prefettura di Catania, si rappresenta “la grave situazione in cui versano i dipendenti del Comune di Giarre che attendono da anni la liquidazione del salario accessorio degli ultimi 4 anni, precisando che quanto lamentato riguarda la parte fissa (maneggio valori, particolari responsabilità) e la produttività individuale e collettiva”.

Nella nota sindacale si evidenzia che “negli ultimi 4 anni sono stati tenuti incontri finalizzati alla definizione della contrattazione decentrata per ciascuna annualità e, conseguentemente, sono state sottoscritte le relative ipotesi d’accordo. In particolare per l’anno 2018 si è proceduto anche alla sottoscrizione del contratto decentrato con la conseguenziale adozione della determinazione di liquidazione della produttività ai dipendenti aventi diritto, ma ai quali nulla è stato corrisposto. Perché? A tutt’oggi – prosegue la nota sindacale del Csa – non sono state fornite le motivazioni vere per le quali le procedure di pagamento sono state sospese; non è pervenuta alcuna comunicazione di annullamento delle procedure di riconoscimento della produttività ai dipendenti per i predetti anni. Mentre non sono stati comunicati i motivi  che ostano al pagamento degli emolumenti in questione. E non si è a conoscenza che la Giunta comunale pro tempore  abbia mai espresso diniego alla contrattazione decentrata condivisa, nei medesimi anni, con la componente pubblica della Delegazione trattante”. Da qui la richiesta avanzata dal Csa di della convocare con urgenza un tavolo con l’amministrazione e la Delegazione trattante.

 

Potrebbero interessarti anche