Giarrese in manette a Milano: beccato con 47 kg di cocaina e hashish -
Catania
33°

Giarrese in manette a Milano: beccato con 47 kg di cocaina e hashish

Giarrese in manette a Milano: beccato con 47 kg di cocaina e hashish

I Finanzieri del Comando Provinciale della Guardia di Catania, all’esito di un servizio di contrasto al traffico di sostanze stupefacenti, hanno sequestrato circa 47 kg tra cocaina e hashish e hanno tratto in arresto un uomo di 49 anni, originario di Giarre.

L’attività repressiva è iniziata a seguito dell’intensificazione dei servizi antidroga svolti dalle unità specializzate del Nucleo di polizia economico-finanziaria di Catania, iniziati nel territorio del distretto di Corte d’appello di Catania ma che hanno permesso di acquisire, a seguito di alcune perquisizioni e di una efficace attività informativa, elementi probatori per delineare l’esistenza di un traffico internazionale di sostanze stupefacenti, provenienti dalla Spagna e diretti nel territorio nazionale (nord Italia e Sicilia).

In particolare, nel corso del primo intervento a Milano è stato oggetto di perquisizione un SUV, condotto da un soggetto, di 49 anni, originario di Giarre e residente a Mascali.

L’inizio delle operazioni di controllo, avvenute con la cooperazione dei militari del Gruppo “Pronto Impiego” di Milano, ha fin subito determinato la reazione nervosa dell’uomo, che ha indotto i militari ad approfondire le ricerche.

Le conseguenti attività hanno consentito di rinvenire e sottoporre a sequestro 12 kg di cocaina e 16 kg di hashish contenuti in un doppio fondo.

Nel corso delle operazioni è stata acquisita dai militari operanti la notizia della disponibilità da parte dell’arrestato di un’ulteriore autovettura.

Le attività di perquisizione sono così state estese anche a tale mezzo e, all’esito, sono stati individuati e sottoposti a sequestro 3 kg di cocaina e 16 kg di hashish.

A conclusione delle attività sono così stati sequestrati, complessivamente, 47 kg. di sostanza stupefacente del tipo hashish e cocaina.

Il soggetto di origine catanese – nell’attuale stato del procedimento, in cui non si è pienamente realizzato il contraddittorio con le parti – è stato arrestato in flagranza di reato, ai sensi dell’art. 73 del d.P.R. n. 309 del 1990.

L’arresto, su richiesta della competente Procura della Repubblica, è stato convalidato dal Giudice per le indagini preliminari.

Potrebbero interessarti anche