Teatro incompiuto e ampliamento caserma Cc: gli impegni di Falcone -
Catania
24°

Teatro incompiuto e ampliamento caserma Cc: gli impegni di Falcone

Teatro incompiuto e ampliamento caserma Cc: gli impegni di Falcone

La ripartenza dell’iter procedurale relativo allo storico teatro incompiuto e la prosecuzione delle interlocuzioni in corso per procedere all’ampliamento della caserma di corso Sicilia, sede della compagnia dei carabinieri. Due temi delicati che l’assessore regionale alle infrastrutture Marco Falcone, ha approfondito con il sindaco Leo Cantarella, a margine della ricognizione effettuato nel cantiere delle due palazzine popolari di via Trieste.

Sul teatro incompiuto, l’assessore Falcone ha ribadito la necessità di accelerare i tempi e recuperare il tempo perduto. Si susseguono da lungo tempo le interlocuzioni tra Regione e Comune già con la scorsa amministrazione – ha detto Falcone – abbiamo anche messo sul tavolo la possibilità di integrare il finanziamento per il completamento del teatro over lo stesso non fosse più sufficiente. Confidiamo di riprendere l’iter con la nuova amministrazione e nei prossimi giorni è in programma un incontro per potere mettere a punto la definizione di questa grande incompiuta. Il progetto che in parte è stato portato a termine – nell’ambito del Contratto di Quartiere – ripartirà presto. Noi intendiamo completare il teatro, poiché ci sono le condizioni benchè sia necessario una maggiore determinazione da parte di tutti e dare alla città un’opera strategica anche nel settore sociale e culturale”.

Relativamente all’altro atto deliberativo della Regione con cui si dispone il finanziamento del primo stralcio funzionale dei lavori manutenzione straordinaria e adeguamento di parte dei locali dell’ex Pretura di corso Sicilia, per l’ampliamento della sede del comando della Compagnia dei carabinieri, l’assessore Falcone ha confermato il proseguimento dell’iter procedurale: “siamo in attesa di mandare in gara il progetto”.  La Regione intenderebbe  assegnare ai carabinieri l’intera struttura dell’ex pretura mandamentale, nell’ottica di assecondare le esigenze del comando che necessita di spazi adeguati.

Potrebbero interessarti anche