Giarre, richiedenti asilo puliscono villetta comunale abbandonata -
Catania
24°

Giarre, richiedenti asilo puliscono villetta comunale abbandonata

Giarre, richiedenti asilo puliscono villetta comunale abbandonata

In queste giornate in cui gli abitanti dell’area jonico-etnea si stanno sbracciando per pulire non solo le loro abitazioni ma anche il marciapiede o il tratto di strada antistante casa o negozio, anche i richiedenti asilo del Siproimi di Giarre danno il loro contributo.

Il Siproimi è il Sistema di protezione per titolari di protezione internazionale e minori stranieri non accompagnati. Vi accedono titolari di protezione internazionale, minori stranieri non accompagnati e persone in possesso di permessi di soggiorno per casi speciali (vittime di tratta, violenza domestica, grave sfruttamento lavorativo), cure mediche, calamità nel Paese di origine, atti di particolare valore civile.

A Giarre esiste una struttura e tre ragazzi ospiti Peter, Eustache ed Ibrahim, i primi 2 provenienti dal Camerun e il terzo dal Gambia, tutti richiedenti asilo politico, hanno deciso di dare una mano.

Con i loro risparmi hanno comprato degli attrezzi da lavoro per fare volontariato e spazzare le strade colme di cenere vulcanica e in più hanno anche pulito la villetta di via Mariannina Coffa, che si trova vicino all’ufficio dell’Agenzia delle Entrate.

E’ bene sapere che i ragazzi percepiscono solo € 1,50 al giorno di sussidio. Con il loro piccolo contributo in qualche modo esprimono un ringraziamento al Paese che li sta momentaneamente ospitando

Potrebbero interessarti anche