Covid-19 e Fase 2: l'Ircac lancia quattro linee di finanziamenti smart per le cooperative siciliane -
Catania
10°

Covid-19 e Fase 2: l’Ircac lancia quattro linee di finanziamenti smart per le cooperative siciliane

Covid-19 e Fase 2: l’Ircac lancia quattro linee di finanziamenti smart per le cooperative siciliane

L’Istituto Regionale per il Credito Alle Cooperative (Ircac), presieduto dall’avvocato Adolfo Landi, è riuscito in breve tempo, grazie alla collaborazione dei vari uffici dell’Ente, ad attivare quattro finanziamenti “smart” in favore delle cooperative siciliane subito dopo la firma della convenzione con l’Irfis-Finsicilia per venire incontro ai danni provocati dalla pandemia da Covid-19.

Grazie ad una dotazione di 8 milioni di euro le cooperative di tutta la Sicilia potranno richiedere finanziamenti per il riavvio dell’attività, per l’integrazione di liquidità, per l’acquisto di dispositivi di protezione individuali per i dipendenti (D.P.I.) e per l’innovazione tecnologica.

Si tratta di finanziamenti di esercizio assolutamente necessari in questa “Fase 2” le cui domande potranno essere presentate entro il prossimo 31 luglio e la cui istruttoria verrà definita dall’Istituto entro 20 giorni lavorativi.

Il tasso d’interesse applicato è dello 0,21%; la restituzione degli importi è prevista in due anni con la prima rata al dodicesimo mese, mentre le spese di istruttoria sono state fissate in 75 euro. I finanziamenti, anche cumulabili tra loro, potranno andare da un minimo di 3.000 euro ad un massimo di 30.000 e verranno erogati al netto degli interessi previsti.

Domenico Pirracchio

Potrebbero interessarti anche