Catania
12°

Santa Maria la Scala, i vigili del fuoco recuperano il corpo di Enrico avvistato da tre sub

Santa Maria la Scala, i vigili del fuoco recuperano il corpo di Enrico avvistato da tre sub

A Santa Maria La Scala questa sera attorno alle 21 è stato avvistato da alcuni sub privati  un corpo in mare. Al termine degli accertamenti e degli adempimenti di identificazione alle 22.30 i vigili del fuoco hanno ufficialmente confermato che si tratta del disperso Enrico Cordella, uno dei tre ragazzi travolti da un’onda anomala nel porticciolo di Santa Maria la Scala e trascinato in acqua mentre era con altri due amici su una Panda in sosta nel piccolo molo del borgo marinaro acese.

Il corpo senza vita del ragazzo è stato trovato da tre dei sub volontari, Nino e Rosario Fichera e Giorgio Condorelli, che in questi giorni hanno scandagliato quello specchio d’acqua già ispezionato nei primi cinque giorni dalla scomparsa dai sommozzatori dei Vigili del Fuoco e dei Carabinieri.

Sono stati loro tre ad allertare prima i pescatori usciti in mare per lo stesso motivo e poi ad inoltrare la segnalazione alla sala operativa dei vigili del fuoco del Comando provinciale di Catania.

Il cadavere di Enrico, rimasto incastrato in uno scoglio, è stato quindi recuperato dai sommozzatori del vigili del fuoco e adagiato su un gommone giunto al molo dove ad attenderlo c’erano i fratelli del ragazzo. A loro è toccato il doloroso e triste atto del riconoscimento.

 

Potrebbero interessarti anche