Catania
18°

Tragedia di Santa Maria la Scala, recuperati due corpi e l’auto VIDEO – FOTO

Tragedia di Santa Maria la Scala, recuperati due corpi e l’auto VIDEO – FOTO

VIDEO: LE OPERAZIONI DI SOCCORSO AL PORTO 

Sono riprese all’alba le operazioni di soccorso in mare nello specchio di mare antistante il porticciolo di Santa Mara la Scala (Acireale). Stamane attorno  alle 9,15 l’elicottero del 2° Nucleo Aereo della Guardia Costiera di Catania, ha avvistato un corpo ad un distanza di un miglio e mezzo a sud di Santa Maria la Scala, precisamente in località Santa Maria delle Grazie.

Lorenzo D’Agata

Alle ore 9.45 il corpo è stato recuperato dalla Motovedetta della Guardia Costiera di Catania intervenuta sul luogo e si tratta del 27enne Lorenzo D’Agata di Acireale.

Margherita Quattrocchi

Poco più tardi un secondo avvistamento, il corpo senza vita della ragazza, Margherita Quattrocchi, anche lei di Acireale, risucchiata in mare, è stato anch’esso recuperato dai vigili del fuoco che proseguono con le ricerche del terzo disperso.

Enrico Cordella

Continuano senza sosta le ricerche del terzo giovane disperso, anch’egli di Acireale, il 22enne Enrico Cordella.

I sommozzatori dei Vigili del Fuoco attorno alle 12 hanno ritrovato la Panda all’imboccatura del porticciolo. Stanno procedendo alla messa in sicurezza e ad un’accurata ispezione del tratto di mare circostante.

Stamane sono entrati in azione anche i sommozzatori dei vigili del fuoco, nonostante il mare sia ancora mosso, mentre loro colleghi, da terra, stanno controllando la zona con droni. Sorvola l’area anche un elicottero della marina militare, alzatosi in volo dalla base di Maristaeli, che ha preso il posto di quello della Guardia costiera e che, a sua volta, più tardi sarà sostituito dal Drago 68 dei pompieri.

Sul posto sono intervenute imbarcazioni della Capitaneria di porto e personale della polizia. Nelle ricerche, per i Vigili del Fuoco, sono stati impegnati il Nucleo Sommozzatori, la Sezione Navale ed il Nucleo SAPR (Sistema Avanzato di Pilotaggio Remoto) con l’ausilio dei droni, oltre al personale di terra del locale Distaccamento di Acireale per il supporto logistico. Alle ricerche sta partecipando anche il Nucleo Elicotteri dei Vigili del Fuoco di Catania.

Nel primo pomeriggio i Vigili del Fuoco hanno portato a termine le operazioni di recupero della vettura Fiat Panda che sono state condotte dal Nucleo Sommozzatori del Comando Provinciale dei Vigili del Fuoco di Catania con l’ausilio di un’autogru e di personale delle partenze terrestri dei Vigili del Fuoco, per il sollevamento della vettura ed il suo posizionamento sulla banchina.

Sul posto, come assistenza e sicurezza, era presente anche un gommone dei sommozzatori dell’Arma dei Carabinieri. Nel tardo pomeriggio, come disposto e concordato con la Capitaneria di Porto, le ricerche in mare del terzo ragazzo, al momento, sono state sospese.

Riprenderanno domani martedi 26, alle prime luci dell’alba, con l’ausilio di mezzi aerei e navali, oltre che del Nucleo Sommozzatori dei Vigili del Fuoco e dei Carabinieri.

 

 

 

VIDEO: INTERVENTO SOMMOZZATORI  

 

 

LE FOTO DELLE TRE GIOVANI VITTIME 

Enrico Cordella

Margherita Quattrocchi

Lorenzo D’Agata

 

 

 

 

 

 

LE FOTO DELLA TRAGEDIA 

 

 

 

 

 

 

Potrebbero interessarti anche