Catania

Giarre, città sotto scacco: furti in tre scuole domenica notte

Giarre, città sotto scacco: furti in tre scuole domenica notte

Una città sotto scacco. Nella morsa della criminalità che non concede tregua e che vede nel mirino il patrimonio pubblico. Nella tarda serata di domenica sono stati assestati tre furti in danno di altrettanti edifici scolastici. I malviventi hanno agito quasi in contemporanea trafugando in tre scuole diverse: computer, bevande, attrezzi e materiale didattico vario.

Attorno alle 22 di domenica è scattato l’allarme nel plesso elementare Alessi di piazza Ragusa. Qui i malviventi entrando da una finestra che si affaccia nell’area esterna perimetrale della scuola si sono impossessati di tre computer portatili collegati alle lavagne luminose di due classi al piano terra dell’edificio.

L’allarme connesso con la centrale operativa dei carabinieri ha attivato una pattuglia che si è recata sul posto. Due persone sarebbero state viste fuggire a piedi.

I militari, unitamente a personale della scuola, hanno accertato l’avvenuto furto, salvo poi scoprire, questa mattina durante l’ispezione di un tecnico della scuola, che i tre computer erano stati abbandonati tra i cespugli, uno dei quali all’interno di una busta rigida. Non è da escludere che nella fuga i malviventi abbiano preferito nascondere la refurtiva.

Negli stessi minuti in cui è avvenuto il furto al plesso Alessi, ignoti autori si sono introdotti anche nella scuola media Montalcini di viale Libertà.

In questo caso i malviventi hanno portato a termine l’azione criminale, riuscendo a trafugare 6 computer che alimentano le lavagne luminose di alcune classi di prima media. Non solo. I ladri che hanno spostato verso il basso le telecamere per non farsi riprendere (tutte disattivate e non funzionanti) hanno anche trafugato bevande varie confezioni di snack di un chioschetto che si trova all’interno dell’area perimetrale della scuola.

Infine, evidentemente lo stesso commando di ladri, si è introdotto, accedendo da una finestra, nel laboratorio della mensa scolastica dell’istituto tecnico industriale “Fermi” di via Maccarrone, trafugando un macchinario per la macinazione del formaggio.

L’attrezzo, in mattinata, è stato però rinvenuto tra i cespugli, nel giardino antistante la palestra della scuola.

Potrebbero interessarti anche